Tema: inventa una favola. Introduzione, svolgimento e conclusione

Di Redazione Studenti.

Come scrivere un tema su una favola inventata: introduzione, svolgimento e conclusione di un tema svolto su una storia inventata da noi

TEMA SU UNA FAVOLA INVENTATA

Tema su una favola inventata: come si fa
Tema su una favola inventata: come si fa — Fonte: getty-images

Tema: Inventa una favola

Nelle calde e umide paludi del sudest, viveva una giovane coppia di zanzare: i signori Zanzaroni. Ogni mattina gli Zanzaroni andavano a fare colazione da Lillà, che cuoceva devve ottime frittelle nettarine e un buonissimo orzo caldo.

Maria e Carlo Zanzaroni si amavano a tal punto che decisero di mettersu famiglia: di lì a poco nacque Nella, una piccola zanzarina.

Appena nata Nella era leggerissima e serena, al punto che tutti gli abitanti della palude facevano la fila per incontrarla e portarle un regalo. Anche Salterina, la rana rossa terrore dello stagno, venne presto a sapere della nascita della zanzarina, e si incuriosì.

La rana rossa abitava in una caverna buia e maleodorante che le serviva da nascondiglio per catturare gli i coleotteri di cui era ghiotta e per nascondere tutti gli altri insetti che rapiva e faceva diventare schiavi.

La rana era così gelosa delle attenzioni che tutti rivolgevano a Nella che un giorno decise di andare a vedere se la piccola era davvero così bella come dicevano. Se invece fosse stata una piccola zanzara, l’avrebbe mangiata lì per lì in un sol boccone.

Salterina si fece largo tra la folla, arrivò a casa Zanzaroni e con la zampa spalancò la porta della stanzetta di Nella.

TEMA: FAVOLA INVENTATA

Una luce calda e rosea illuminò la faccia rugosa faccia della rana, che restò stupita dalla bellezza raggiante di Nella. L'invidia si fece strada nel suo cuore: non poteva mangiare una zanzarina così bella, ma neppure permettere che quella famiglia restasse così felice. Decise allora di rapire sua madre e portarla via con sé.

Non appena la rana saltò via, il gelo avvolse la stanza della piccola Nella, che non vedendo più la sua mamma accanto a lei iniziò a piangere e a diventare triste, talmente triste che di quella calda luce che aveva abbagliato la ranocchia si spense del tutto.

Tutta la palude venne avvolta da un malinconico grigiore e la zanzarina nel tempo iniziò a peggiorare: non mangiava più e non dormiva più. Mai un sorriso si poggiava sulle sue labbra, e più passavano i giorni e più lei diventava debole.

Il padre dovette chiamare il medico della palude, che gli disse che l'unico modo per riportare la piccola in salute era riportare sua mamma da lei.

Carlo Zanzaroni capì che c'era solo un modo per riportare a casa la sua amata Maria, e decise di affrontare la rana. Si costruì una armatura con dei gusci di noce e arrivò alla caverna di Salterina.

Quando entrò vide che Maria era stata ridotta in schiavitù: la rana la frustava per farle svolgere lavori pesantissimi insieme a tutti gli altri insetti. Carlo cercò di chiamare a bassa voce Maria e riuscì a farsi notare da lei. Ma anche Salterina si accorse della sua presenza, e con un balzo arrivò davanti al signor Zanzaroni.

"Cosa credi di fare?" gli chiese la rana. "Non ho tempo da perdere", rispose Zanzaroni. Spiegò le ali e con un salto velocissimo arrivò proprio sull'occhio della grande rana rossa, la punse e lei cadde a terra.  

Gli insetti, vedendo che la rana era caduta, si precipitarono su di lei: la punsero così tanto che lei dovette chiedere pietà e promettere che mai più avrebbe messo in schiavitù nessun abitante della palude.

Con questa promessa, Carlo e Maria Zanzaroni tornarono dalla piccola Nella, che riprese immediatamente luce e colore. Gli abitanti della palude furono per sempre grati ai signori Zanzaroni, e tutti vissero felici e contenti.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia

Ascolta su Spreaker.