Tema breve sul bullismo in prima persona

Di Redazione Studenti.

Tema breve argomentativo svolto sul bullismo per la terza media. Le forme in cui si manifesta, cos'è il bullismo e come gestirlo

TEMA BREVE SUL BULLISMO

Esempio di tema breve svolto sul bullismo
Esempio di tema breve svolto sul bullismo — Fonte: getty-images

Il tema del bullismo viene affrontato ogni anno, anche se cambia spesso il modo in cui se ne parla.        

Innanzitutto il bullismo è un fenomeno in continua espansione, che si verifica ad ogni età, in ogni ceto sociale e in ogni paese.
Personalmente, ritengo che il bullismo non sia solamente da identificare in qualcosa di fisico ma anche in qualcosa di psicologico, spesso anche in forma più grave.

Partendo dalle età più basse, basti pensare a quando i bambini più bassi, più magri o più grassi, quelli con qualche particolarità fisica “diversa” vengono presi di mira dal resto della classe.

Non c’è peggior cosa di esser presi in giro da piccoli da altri bambini, da un gruppo se non dalla totalità stessa della classe.

Vedersi la classe contro è la cosa peggiore che mi sia capitata nella vita. Ho avuto problemi per molti anni legati a questo fatto. Ero una bambina un po’ goffa, imbranata sotto certi punti di vista e tutto questo perché ero estremamente timida. Volevo semplicemente venir accettata dalla classe e invece mi trovavo tutti contro, uniti nel prendermi in giro.

Il bullismo durante l’adolescenza diventa invece qualcosa di più fisico: le derisioni, gli scherzi, le prese in giro vengono accompagnate spesso da percosse o schiaffi, fino ad arrivare a cose ben peggiori.     

Non ho parole per descrivere gesti del genere, e non ne ho neppure per le frasi utilizzate dai genitori che giustificano i loro figli continuando a ribadire il fatto che si tratti di un semplice scherzo. Io non capisco come un ragazzo possa prendere in giro un’altra persona solamente perché diversa, o meglio considerata diversa, più debole.      

Ascolta su Spreaker.

TEMA SUL BULLISMO A SCUOLA

Sono sempre i più deboli a soccombere: i deboli, quelli più timidi, quelli più introversi, quelli che invece dovrebbero essere aiutati ad interagire di più, quelli che magari hanno qualche problema fisico, quelli che dovrebbero essere aiutati maggiormente nelle relazioni sociali, quelli che hanno più bisogno di una persona amica, di un sorriso sono sempre quelli più emarginati e trattati non sempre nei migliori dei modi. il bullismo purtroppo si nasconde in quasi tutte le classi delle medie, superiori, elementari fino ad arrivare a gruppi di adulti.

Bisogna ricordarsi che molto spesso il bullismo si nasconde nelle più piccole cose, non solamente negli schiaffi, ma anche in piccoli gesti e piccole parole che possono ferire più di uno schiaffo.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia