Tema argomentativo sulla televisione

Di Redazione Studenti.

La televisione è una buona o cattiva maestra per i giovani? Tema argomentativo sulla televisione: l’influenza della televisione sulla società attuale.

TEMA ARGOMENTATIVO SULLA TELEVISIONE

Tema argomentativo sulla televisione
Tema argomentativo sulla televisione — Fonte: getty-images

La televisione riveste ormai un ruolo importantissimo nella nostra vita quotidiana, occupa gran parte del nostro tempo e riesce ad influenzarci nel comportamento e nel modo di pensare. A scuola, al lavoro, per strada, in ogni momento viviamo in un mondo da cui recepiamo un’infinità di messaggi e nozioni che in qualche modo, inevitabilmente, ci condizionano; ed ecco che grazie alla televisione questo mondo penetra nella nostra vita privata: inculca idee, impone esempi, modifica il nostro modo di pensare e molte volte addirittura lo sopprime e lo sostituisce con uno “migliore”, uno sicuramente più conforme ai modelli proposti, o, per meglio dire, imposti. Certo è raro sentire qualcuno ammettere di essere condizionato dalla televisione, ma è proprio perché è ingannevole che il potere della televisione è estremamente forte. Se essa ci venisse presentata come strumento di imposizione di un’ideologia tutti noi staremmo più attenti e considereremmo in modo critico le informazioni che essa ci fornisce, ma la televisione ci viene offerta come qualcosa di cui possiamo usufruire liberamente, qualcosa di finalizzato al nostro utile o al nostro svago, qualcosa di cui possiamo servirci a nostro piacimento. Ed è esattamente nel momento in cui noi “abbassiamo le difese” nei confronti del mondo esterno che ci avviluppa costantemente che, sentendoci finalmente padroni, con il telecomando in mano, siamo nella condizione ideale per subire passivamente tutto ciò che ci viene propinato. La dimensione privata si appiattisce e si confonde sempre di più con quella pubblica, con quella che non siamo in grado di governare.

LA TELEVISIONE NELLA SOCIETA’ ATTUALE

Tutti noi veniamo istruiti dalla televisione, che proprio come una maestra ci indica che cosa pensare e che cosa volere: è impressionante notare lo strapotere di coloro che fanno televisione di farci volere ciò che essi vogliono che noi vogliamo, i nostri stessi desideri spesso non nascono da noi ma vengono creati artificialmente sulla base di mode o di interessi economici, e poi ci vengono propinati, attraverso la televisione, già pronti. Una componente che spesso influisce in questo processo di recezione passiva è proprio la nostra pigrizia: è certamente più facile adattarsi, e convincersi che ciò che viene presentato come migliore sia davvero migliore, piuttosto che seguire la propria coscienza e magari opporsi ad un tale potere. Oltre agli interessi di omologazione di massa del pensiero, la televisione si asservisce anche agli interessi economici e commerciali: inutile dire come la pubblicità condizioni le nostre scelte per quanto riguarda gli acquisti e premi non tanto la qualità o la convenienza del prodotto quanto piuttosto la capacità di attirare i desideri delle persone.

LA VIOLENZA IN TELEVISIONE

La televisione insinua inoltre nelle nostre vite, e quindi nella nostra società, una quantità spropositata di violenza che ha effetti maggiori e più deleteri se gli spettatori sono bambini, che più difficilmente riescono a distinguere nettamente la finzione televisiva dalla realtà, e quindi vengono così in qualche modo istigati all’uso della forza, ma in ogni caso, anche se gli spettatori sono adulti, non è certo priva di conseguenze: si crea una sorta di assuefazione, di abitudinarietà, che inibisce le coscienze ed impedisce loro di giudicare lucidamente e quindi di condannare determinati comportamenti.

LA TELEVISIONE: EFFETTI POSITIVI

E’ bene tuttavia ricordare anche l’esistenza degli effetti positivi della televisione, come l’espansione della cultura nel nostro Paese e la diffusione della lingua italiana in sostituzione al dialetto che però paragonati a quelli dannosi finora trattati, possono certo apparire secondari.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia