TedxRoma 2018, programma e news sull’evento del 26 maggio

Di Redazione Studenti.

Mancano 10 giorni alla quinta edizione di TedxRoma incentrata sull’Esperanto, simbolo di universalità e neutralità per un futuro più giusto e inclusivo. Ecco programma e news in anteprima.

TedxRoma 2018, Esperanto. Empowering through neutrality

TEDxRoma 2018: ecco il programma e le news
TEDxRoma 2018: ecco il programma e le news — Fonte: photo-courtesy

Il TedxRoma 2018 intitolato “Esperanto. Empowering Through Neutrality” si terrà sabato 26 Maggio al Center Convention La Nuvola – Viale Asia 44, Roma Eur dalle ore 10. Parteciperanno 18 speaker tra italiani e stranieri, menti brillanti e innovative dei campi più disparati, dalla medicina, all’architettura, dall’etica alla scienza, dalla ricerca alla politica. Il tema di questa quinta edizione prende spunto dall’Esperanto, la lingua universale creata da Zamenhof a fine Ottocento. Studenti.it è media partner dell'evento.

L’Esperanto è solo un’utopia del passato o rappresenta una speranza per il futuro? Nato come linguaggio dell’eguaglianza e della giustizia al di là dei pregiudizi, oggi rappresenta un simbolo forte, un messaggio di ciò che l’umanità è chiamata a realizzare, ossia superare le divisioni del mondo contemporaneo per promuovere una mentalità rinnovata all’insegna dell’inclusione e del senso di appartenenza al mondo, e non solo alla cura degli interessi individuali. Possono arte, tecnologia, politica, scienza diventare piattaforme neutrali e ponti virtuali verso una cultura in cui differenza significa opportunità per tutti?

TEDXROMA2018, PROGRAMMA

Questi gli interrogativi a cui i 18 speaker cercheranno di dare una risposta, portando sul palco la propria esperienza e la propria visione del mondo.  Tre le sessioni in cui la giornata sarà suddivisa:

  • Understanding complexity
    La complessità che viviamo ha la magia di creare per ognuno di noi una realtà, a volte sfocata, a volte ben visibile ma scomoda che ci induce verso un cammino predefinito tracciato dall’inerzia. Comprendere questa complessità significa acquisire una visione più consapevole e promuovere un cambiamento positivo. Dove si radicano gli errori e come superarli?
  • The power of neutrality
    Così come l’Esperanto voleva essere una piattaforma di comunicazione neutrale per abbattere le barriere culturali, oggi discipline come la medicina, la tecnologia, la scienza, ecc..  possono e devono essere strumenti saggi per la risoluzione di problemi globali e condivisi. Ma chi decide il passaggio dall’uso interessato e individuale all’uso equo e diffuso?
  • Universal hopes
    Quali visioni e quali speranze provenienti da diverse parti del mondo riusciamo ad ascoltare? Quanto realmente siamo diversi e dove potremmo trovare i punti di congiunzione delle nostre differenze? La nostra società ormai è globale, vive un sentire comune pur avendo i vari popoli esigenze e aspirazioni distanti. Ma anch’esse sono strumenti di condivisione per comprendere il prossimo e scegliere di agire. Possiamo essere noi i protagonisti della nostra storia?

TedxRoma 2018, gli speaker

Per la presentazione dettagliata rimandiamo al sito ufficiale di TedxRoma, ma intanto vi presentiamo in anteprima l’elenco completo dei 18 speaker ospiti della quinta edizione della manifestazione divisi per sessione.

Prima Sessione:

  • Esther Schor, poetessa e professoressa d’inglese presso la Princeton University;
  • Jonnie Penn, autore di best seller per il New York Times e membro del programma Google Policy;
  • Sumit S. Jamuar, Amministratore Delegato e Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Global Gene Corp;
  • Dario D’Aprile, fondatore di Human and Machine Itd, azienda di consulenza strategica sulle nuove offerte digitali;
  • Raluca Andreea Hartea, artista visiva e ideatrice del metodo “goodfeelings”;
  • Stefano Liberti, giornalista e filmmaker.

Seconda sessione:

  • Paul Isaac’s, professionista nel campo dell’Information Technology da oltre trent’anni;
  • Luca Belli, ricercatore senior al CTS ( Center for Technology and Society) della Fundação Getulio Vargas;
  • Charly Pache, fondatore della Generation Nomination, un’organizzazione svizzera non governativa che ha lo scopo di portare la democrazia ad un livello superiore;
  • Paolo Benanti, Frate francescano del Terzo Ordine Regolare ed esperto di etica, bioetica ed etica delle tecnologie;
  • Ismael Cala, life e business strategist, artista di best seller.

Terza sessione:

  • I Buesbandati, trio acustico con l’obiettivo di trasmettere emozioni all’universo;
  • Lulu Helbeck, regista e direttrice creativa;
  • Richard Watkins, fondatrice di Let’s Go, società che offre supporto specialistico alle organizzazioni che vogliono potenziare l’efficacia del lavoro di gruppo;
  • Hasmem Al-Ghaili, divulgatore scientifico;
  • Sfurti Sahare, da tester di software a scrittore del best seller “ Think and Win like Dhoni”;
  • Lorenzo Romito, architetto, ricercatore indipendente, curatore, artista e attivista;
  • Cameron Brown, Speaker, Storyteller e High Performance Coach internazionale.

TEDXROMA 2018, INFO UTILI

L'appuntamento è per il 26 maggio alle 10:00 al Roma Convention Center La Nuvola (Viale Asia, 40), ma nel frattempo: