Come si diventa tatuatori: i segreti del mestiere

Di Redazione Studenti.

Ecco come si diventa tatuatori professionisti: corsi, guadagni e prospettive della body art, dal piercing al branding al body painting

COME SI DIVENTA TATUATORI

Come diventare un tatuatore professionista?
Come diventare un tatuatore professionista? — Fonte: istock

I tatuaggi esistono da sempre, tanto da essere diventati oggi un vero e proprio simbolo: sono famosissimi quelli di Robbie Williams, di Axel dei Guns 'n Roses, i 23 di Angelina Jolie o anche l'imitatissimo piercing all'ombelico di Naomi Campbell. Bucare, incidere, ornare la propria pelle è un modo per personalizzare il proprio corpo e per recuperare la propria identità personale, seguendo i rituali del dolore, che erano praticati già dalle culture primitive. E c'è chi questo lo fa di mestiere: i tatuatori, appunto.

Le tecniche di ornamento della pelle sono innumerevoli. Si va da quelle superficiali, come il body painting, cioè la copertura con polveri colorate, la colorazione dei denti, delle unghie con smalto o henné, per poi spingersi verso quelle permanenti, di modificazione corporea, come il tatuaggio, il branding,(marchiatura a caldo), o il piercing (inserimento di anelli nella pelle).

Tribali, fiori, farfalle, geometrie, sono solo alcuni dei soggetti impressi sulla pelle degli amanti del tatuaggio. Ci sono i tatuaggi etnici, quelli religiosi, come croci, santi, madonne, vendicativi, che rappresentano pugnali, pistole, teschi, d'amore, con i simboli classici quali il cuore trafitto, i fiori, le iniziali della persona amata.

CORSI PER TATUATORI

È solo dal 1998 che la professione è stata riconosciuta dalle Regioni. Ora è finalmente possibile seguire i corsi, che rilasciano l'attestato utile a praticare questo antico mestiere secondo le corrette regole sanitarie. Il corso dura 90 ore (circa 3 mesi) e fornisce un'adeguata formazione tecnica. Le materie di studio sono:

  • La composizione della pelle
  • Il sistema immunitario e le malattie trasmissibili
  • La pratica del tatuaggio (attrezzatura tecnica, doveri del tatuatore)
  • L'igiene sul lavoro
  • La pratica di piercing
  • La legislazione

GUADAGNO TATUATORE

Il compenso di un tatuatore varia da città a città. In generale si va dai 50 € per un tatuaggio di piccole dimensioni ai 250 per uno di media grandezza. I tatuaggi eseguiti su grandi dimensioni, tipo la schiena, dal momento che sono molto complessi da realizzare e richiedono anche giorni, possono costare anche migliaia di euro.
Per diventare un buon tatuatore, oltre alla tecnica, è necessario avere anche senso estetico e un buon talento artistico, che non si imparano in nessuna scuola. Bisogna saper stupire e saper inventare......un mestiere per creativi.

Per informazioni
www.tatuaggi.com
www.vanishingtattoo.com

Sai cosa vorresti diventare ma non sai come? Dai un'occhiata alle nostre guide: