Tassi BCE: cosa sono e perché se ne parla

Cosa sono i tassi BCE e perché se parla tanto? Spiegazione semplice dei tassi di interesse stabiliti dalla Banca Centrale Europea

Tassi BCE: cosa sono e perché se ne parla
getty-images

Tassi BCE: cosa sono e perché se ne parla

Tassi BCE: cosa sono e perché se ne parla
Fonte: getty-images

Ultimamente si sente spesso parlare dei tassi d’interesse della Banca Centrale Europea (BCE), questo perché per il mese attuale, Christine Lagarde, la presidente della BCE, ha scelto di lasciare i tassi d’interesse invariati, decidendo così di non assecondare l’ottimismo dei mercati. Nello specifico, il tasso sui rifinanziamenti principali resta fermo al 4,50%, quello sui prestiti marginali al 4,75% e quello sui depositi al 4%. Ma vediamo nello specifico cosa sono questi tassi di interesse della BCE.

Tassi BCE: cosa sono

Quando si parla di tasso di interesse BCE ci si riferisce al principale strumento di politica monetaria della Banca Centrale Europea, l’istituzione responsabile della politica monetaria nell'area dell'euro. La BCE, quindi, stabilisce diversi tassi di interesse che influenzano le condizioni finanziarie e il costo del denaro nell’area monetaria di riferimento, al fine di perseguire determinati obiettivi, tra cui la stabilità dei prezzi.

I principali tassi gestiti dalla BCE sono:

  • Tasso principale di rifinanziamento: questo è il tasso di interesse da cui le banche possono ottenere finanziamenti a breve termine dalla BCE. Influisce sui tassi di interesse complessivi nell'area euro.
  • Tasso di deposito: è il tasso di interesse applicato ai depositi che le banche commerciali effettuano presso la BCE. Può influenzare il comportamento delle banche in termini di prestiti e investimenti.

  • Tasso di prestito marginale: Questo è il tasso di interesse applicato agli ulteriori prestiti che le banche possono ottenere dalla BCE. Ha un impatto più diretto sul costo del denaro per le banche.

Questi tassi vengono periodicamente rivisti e annunciati dalla BCE durante le varie riunioni. L'obiettivo principale della Banca Centrale Europea è di mantenere la stabilità dei prezzi nell'area dell'euro, cercando di raggiungere un tasso di inflazione vicino al 2%.

Altri contenuti utili di economia

Leggi anche:

Un consiglio in più