Taglio del nastro per la Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria del Politecnico di Torino

Il Politecnico di Torino inaugura la Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria. Il 65% delle postazioni di studio in più e la creazione di spazi flessibili

Taglio del nastro per la Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria del Politecnico di Torino
ufficio-stampa

La Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria del Politecnico di Torino: nuovi spazi e postazioni di studio

Dopo una lunga chiusura riapre la Biblioteca Centrale di Ingegneria del Politecnico di Torino, completamente ristrutturata e rinnovata su progetto del Masterplan Team del Politecnico coordinato dal professor Antonio De Rossi.

La Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria è solo il primo dei grandi progetti che nei prossimi anni cambieranno il Politecnico di Torino e la città stessa. La Biblioteca, grazie a un quadro economico complessivo di 1,4 milioni di euro e ai lavori che hanno riguardato circa 1.000 mq, aumenta le postazioni di studio del 65%, portandole da 80 a 132. Inoltre, la struttura garantisce la presenza di spazi flessibili come la “gradonata”, che può diventare un'area eventi per una cinquantina di persone – spazio che finora non esisteva tra le sale di Ateneo. Anche tutti gli uffici dell’area, prima divisi su due piani, sono stati riorganizzati per garantire maggiore fruibilità, vivibilità e per poter ospitare migliaia di volumi in librerie aperte per la libera consultazione. Inoltre, il progetto si è occupato anche degli impianti tecnologici e degli elementi di comfort acustico e luminoso della biblioteca.

"Dal punto di vista architettonico - ha spiegato il professor Antonio De Rossi - elemento centrale e caratterizzante è l’invenzione di una nuova e unitaria dimensione spaziale tra spazi precedentemente frammentati, attraverso la creazione di un grande invaso longitudinale estremamente luminoso che accoglie sala di lettura e insieme spazio per eventi”.

Taglio del nastro della Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria

Taglio del per la Nuova Biblioteca Centrale di Ingegneria del Politecnico di Torino
Fonte: ufficio-stampa

Per celebrare la fine della ristrutturazione e la versatilità dei nuovi spazi si è svolta oggi la cerimonia del taglio del nastro, a cui hanno partecipato la Prorettrice Laura Montanaro, il Direttore Generale Vincenzo Tedesco, il professor Antonio De Rossi, il professor Juan Carlos De Martin - già Delegato del rettore alla Cultura e Comunicazione, il professor Sergio Pace - Referente del Rettore per le Biblioteche e gli archivi storici di Ateneo, Dottoressa Concetta Di Napoli – Dirigente della Direzione Progettazione, Edilizia e Sicurezza. Inoltre, per far conoscere la Nuova Biblioteca a tutti gli studenti, dal 20 al 24 novembre si terrà “A tutto volume!”, una kermesse di incontri, musica e spettacoli.

Il Rettore Guido Saracco ha dichiarato: "Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato a questo straordinario progetto, e tutti i colleghi bibliotecari che hanno continuato a garantire il servizio tra mille disagi e difficoltà. Credo che questo spazio rappresenti un regalo non solo per la comunità politecnica, ma per tutto il territorio”.

Un consiglio in più