Studiare all'estero: i documenti da presentare

Di Redazione Studenti.

Documenti da presentare per andare a studiare all'estero: elenco schematico della documentazione da preparare per gli atenei stranieri

STUDIARE ALL'ESTERO

Quali sono i documenti da preparare per studiare all'estero?
Quali sono i documenti da preparare per studiare all'estero? — Fonte: getty-images

Se hai in mente di andare a studiare all'estero, magari per frequentare un'università in un altro paese, sai già che la trafila burocratica potrebbe non essere velocissima. I documenti da presentare non sono pochi, ed è bene prepararsi a raccoglierli con largo anticipo.

Vediamo quindi quali sono i documenti da preparare per il tuo studio all'estero.

DOCUMENTI PER STUDIARE ALL'ESTERO

Possiamo dividere i documenti per studiare all'estero in tre grandi categorie:

  • Documenti per l'ammissione all'università
  • Visti e documenti personali
  • Certificazioni linguistiche

Vediamole nel dettaglio.

Documenti per l'ammissione all'università

Tutti i documenti presentati dovranno essere tradotti in inglese:

  • Modulo di iscrizione (che troverai sul sito dell'università o del college): è il primo modulo da compilare, per il quale dovrai attendere una risposta;
  • Certificato di diploma di istruzione superiore ed eventuali pagelle (o votazioni degli esami) se richiesti;
  • Eventuali certificati accademici;
  • Altri diplomi e certificati;
  • Curriculum Vitae;
  • Statement of Purpose, ovvero Dichiarazione di intenti: è una sorta di lettera motivazionale in cui esprimere il perché si desidera studiare in un dato ateneo;
  • Lettere di referenze da parte di professori o datori di lavoro;
  • Documenti relativi agli ultimi lavori (nel caso si opti per un Master all'estero).

Documenti personali

A seconda della destinazione che sceglierai, dovrai avere con te passaporto (per paesi extra-UE) o carta d'identità, ovviamente in corso di validità (per paesi UE). A questi potrebbe doversi aggiungere, sempre in base alla destinazione e al tempo che resterai in un altro paese, un visto per studio. Ma come si ottiene?

Ecco in linea generale i documenti che dovrai presentare per ottenere il tuo visto:

  • Passaporto con validità minima di sei mesi dalla presentazione della domanda;
  • Due fototessere in formato passaporto;
  • Prova dell'ammissione a un corso di studi presso l'istituto che sceglierai;
  • Documenti relativi al reddito della tua famiglia: dovrai dimostrare di poterti mantenere economicamente per l'intera durata del tuo soggiorno;
  • Consenso dei tuoi genitori o di un tutore legale se sei minorenne;
  • Eventuali certificati sanitari che attestino la negatività a particolari malattie (es tubercolosi in UK);
  • Certificato di residenza in Italia
  • Attestazione che certifichi che non hai precedenti penali

Certificazioni linguistiche

Altro step importante per il tuo dossier per l'estero, è quello di dotarti di una certificazione linguistica. Generalmente le università specificano immediatamente quali sono le certificazioni accettate per l'ammissione, insieme al punteggio minimo da conseguire perché sia considerata valida. Vediamo quali sono le certificazioni linguistiche maggiormente richieste:

  • Inglese: IELTS, TOEFL, Cambridge CAE e CPE;
  • Francese: DELF, DALF
  • Spagnolo: DELE
  • Tedesco: Goethe Zertifikat Deutsch, TestDaf, ÖSD (soprattutto per Austria e Svizzera)

Leggi anche: