Studenti a Expo con Cameo

Di Elisa Chiarlitti.

L’azienda alimentare mette a disposizione delle scuole la partecipazione alla prossima esposizione universale

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

STUDENTI A EXPO CON CAMEO - Cameo, azienda leader nel mercato alimentare italiano, ha deciso di aderire al progetto “Adotta una scuola per Expo”, permettendo ad oltre 300 studenti di partecipare gratuitamente a Expo 2015. Il progetto, nato dal protocollo che Confindustria ha firmato con il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, è volto a favorire la partecipazione degli istituti scolastici sul territorio italiano all’esposizione universale, che si terrà a Milano a partire dal 1 maggio.

Expo 2015: sconti sui biglietti per gli studenti

«Dare la possibilità agli studenti di visitare Expo rappresenta un’ulteriore occasione di collaborazione con le scuole e completa il progetto che da alcuni anni offriamo attraverso DolceCasa cameo», sottolinea Federica Ferrari, Responsabile Relazioni Esterne di cameo. «All’interno del nostro spazio interattivo, aperto alle scuole da settembre 2012, facciamo sperimentare agli studenti il valore del cibo come relazione. Abbiamo già ospitato circa 5.000 bambini che hanno avuto modo di conoscere e approfondire tematiche importanti: vivere i valori della condivisione e la convivialità attraverso il piacere di preparare un dolce. cameo è quindi da sempre vicina al mondo della scuola: ecco perché» conclude Ferrari «abbiamo raccolto con entusiasmo l’invito di Confindustria a partecipare al progetto “Adotta una scuola per Expo”».

Summer Schools @EXPO 2015: corsi per studenti sui temi dell'Esposizione Universale

TOGETHER IN EXPO 2015: COME PARTECIPARE - Cameo ha deciso così di sostenere 10 istituti scolastici, tra primarie e secondarie di primo e secondo grado. Le scuole avranno modo di partecipare alla manifestazione con una delegazione di studenti e accompagnatori. Per partecipare, è necessario che le scuole interessate si iscrivano al portale dedicato al progetto: Together in Expo 2015. Le scuole possono così entrare a far parte del circuito degli istituti potenzialmente adottabili nell’ambito del progetto. Sarà poi l’azienda a mettersi in contatto con la scuole selezionate, per confermarne l’adozione e concordare i dettagli operativi.