Studenti con competenze insufficienti: il rapporto ISTAT

Di Redazione Studenti.

Studenti con competenze alfabetiche insufficienti e carenze in matematica. Cosa emerge dal Rapporto ISTAT sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ONU

RAPPORTO ISTAT

Cosa dice il rapporto ISTAT del 12 ottobre
Cosa dice il rapporto ISTAT del 12 ottobre — Fonte: getty-images

Il 12 ottobre è stato pubblicato il rapporto ISTAT sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 dell’ONU. un documento che mira a quantificare la competenza alfabetica e matematica dei ragazzi del quinto anno delle superiori, in previsione del raggiungimento dell'obiettivo 4 dell'agenda 2030: Garantire un'istruzione di qualità inclusiva ed equa e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti.

Un obiettivo che pare ancora lontano, stando a quanto emerge dal rapporto, in cui si legge:

Nell’anno scolastico 2021/2022, la quota di ragazzi della V classe della scuola secondaria di secondo grado che non hanno raggiunto un livello di competenza alfabetica sufficiente è stata del 48,5%, stabile rispetto all’anno precedente (48,2%) ma ancora distante dai risultati pre-pandemia (35,7% nell’anno scolastico 2018/2019).

Anche la competenza matematica inadeguata è elevata, 49,9% in media in Italia, sui livelli dell’anno scolastico precedente (50,3%) ma lontana dai livelli raggiunti nell’anno scolastico precedente alla pandemia (39,3% nel 2018/2019).

La pandemia, quindi, ha contribuito a rendere più difficile il raggiungimento delle competenze sufficienti per gli studenti, risultato in evidenza già dallo scorso anno.

In compenso, però, l'istruzione sta prendendo poede sotto altre forme. Si legge nel reporto che

Nel corso del 2021, il 9,9% degli individui di 25-64 anni ha svolto almeno una attività formativa nelle ultime 4 settimane (7,1% nel 2020 e 8,1% nel 2019), recuperando ampiamente la perdita avvenuta nel 2020, a causa delle azioni di contrasto alla diffusione del COVID-19. La partecipazione aumenta in tutte le regioni.

Leggi anche: