Storia: il Congresso di Berlino del 1878

Di Redazione Studenti.

Storia del Congresso di Berlino: i partecipanti, lo scopo e le conseguenze della conferenza che si tenne nella capitale tedesca nel 1878

Introduzione

Congresso di Berlino del 1878
Congresso di Berlino del 1878 — Fonte: getty-images

Il Congresso di Berlino si svolse nel periodo compreso tra il 13 giugno e il 13 luglio del 1878 nella capitale della Germania e fu promosso dalla nazione austriaca e accettato dalle altre potenze europee, allo scopo di revisionare il trattato di Pace di Santo Stefano.

Con il Trattato di Santo Stefano la Russia era riuscita ad aumentare notevolmente il proprio dominio nei Balcani, soddisfacendo così gli interessi della Gran Bretagna e dell'Austria-Ungheria.

Il Congresso di Berlino fu perciò un evento molto importante nella storia dell'Europa, in quanto riuscì a modellare il futuro del continente negli ultimi anni del XIV secolo e i primi due decenni del XX.

Anche se questo congresso sancì la pace in Europa per tre decenni, fu anche la causa di futuri conflitti perché prese in considerazione le aspirazioni dei popoli balcanici, creando le basi per la crisi in questo territorio.

Gli obiettivi del Congresso di Berlino

Il cancelliere Bismarck voleva ottenere principalmente due obiettivi: ad Ovest impedire alla Francia di cominciare un nuovo conflitto, ad Oriente favorire invece l'espansione austro-ungarica nei Balcani, come compenso delle perdite ricavate in Germania e in Italia, senza generare dei contrasti con la Russia, intenzionata ad espandersi anch'essa nei territori slavi.

Nel 1873 ci fu l'Alleanza tra i tre Imperatori d'Austria, Russia e Germania.

La mediazione di Bismarck

Tra il 1875 e il 1876, nelle zone della Bosnia, Erzegovina, Serbia e Bulgaria si verificarono delle ostilità a causa della Turchia che imponeva un forte controllo.

Alessandro II si dimostrò subito difensore degli Slavi oppressi, dando origine alla battaglia che durò dall'aprile 1877 fino a marzo 1878 e si concluse con la vittoria dei russi.

Gli inglesi cominciarono a muoversi verso i Dardanelli, mentre Bismarck si propose come principale mediatore, invitando tutti gli Stati per una conferenza di pace nella capitale tedesca.

I risultati del Congresso di Berlino

L'evento ebbe luogo il 13 giugno del 1878 e vi parteciparono Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Austria, Ungheria, Turchia e Russia.

Lo scopo fondamentale era quello di modificare e migliorare il trattato di Santo Stefano.

I più importanti risultati di questo incontro furono:

  • la costituzione della Bulgaria in principato autonomo,
  • il passaggio dell'amministrazione dell'Isola di Cipro all'Inghilterra e di quella della Bosnia e dell'Erzegovina all'Austria-Ungheria,
  • l'indipendenza del Montenegro, della Serbia e della Romania.

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili: