Stephen King per i giovani: la Sperling lancia una nuova collana

Di Veronica Adriani.

Il maestro dell'horror Stephen King in una nuova collana dedicata ai ragazzi. La Sperling ci scommette e il 4 settembre lancia 5 racconti in formato tascabile

STEPHEN KING BIOGRAFIA

Stephen King
Stephen King — Fonte: ansa

Lo chiamano "Il Maestro dell'horror", e non a caso: con la sua letteratura ha fatto tremare milioni di lettori, appassionati alle sue storie del terrore ma soprattutto alla profondità con cui i suoi personaggi sondano gli aspetti più oscuri dell'animo umano.

Che Stephen King sia probabilmente l'autore americano vivente che meglio rappresenta il genere dei romanzi del Brivido, è un fatto. Una prosa semplice ma immediata, e personaggi ben costruiti e sfaccettati sono i suoi marchi di fabbrica. È per questo, probabilmente, che la casa editrice Sperling&Kupfer ha deciso di dedicargli una collana speciale in libreria dal 4 settembre, una serie di romanzi in edizione tascabile Pickwick dedicati ai più giovani.

Una vita travagliata, quella di Stephen King, che non ha mai nascosto di aver fatto da sempre uso di droghe pesanti e alcool. Nato in una modesta famiglia del Maine, elemento che tornerà spesso nei suoi romanzi, ha avuto la sua educazione letteraria dalla madre, donna forte e appassionata di letteratura. Stephen King ha visto la sua carriera esplodere nel 1974 con Carrie, dopo essersi cibato a lungo di horror e fantascienza: Ray Bradbury, Richard Matheson, Edgar Allan Poe fra gli altri.

Stephen King: la nuova collana per ragazzi
Stephen King: la nuova collana per ragazzi — Fonte: redazione

STEPHEN KING LIBRI MIGLIORI

Tra i suoi libri più conosciuti, oltre a Carrie, si ricordano Shining - da cui è stato tratto anche l'omonimo film di Stanley Kubrik - Cose preziose, Le notti di Salem, Stagioni diverse, Il miglio verde, altro libro divenuto oggetto di scrittura cinematografica e portato sul grande schermo da Frank Darabont, regista anche di un altro racconto di Stephen King riadattato per il cinema, The mist.

Nei libri di Stephen King la paura non è mai solo legata al soprannaturale: è, anzi, connaturata al lettore. È per questo, oltre che per la scelta delle ambientazioni quotidiane, che l'immedesimazione fra lettore e personaggio è così immediata e avvolge in modo così completo. Nelle storie di Stephen King il mondo circostante cambia poco a poco, la paura cresce e si impadronisce dei personaggi (e del lettore).

STEPHEN KING 2018

La scelta di creare una collana ad hoc per i giovani nasce proprio dalla capacità di Stephen King di creare meccanismi narrativi così efficaci. Ma ha anche un'altra motivazione, che nasce invece da una particolarità comune a molti testi del celebre scrittore: i libri di King sono in grado di rivolgersi al mondo dei ragazzi, che in molti casi nei suoi libri diventano personaggi rilevanti per l'intera narrazione. Sono spesso proprio i più piccoli a dare una svolta agli eventi, come nel caso del notissimo It, che ha terrorizzato intere generazioni di bambini e adolescenti e ispirato anche un film e un recente remake.

Ma all'interno dei testi di Stephen King avviene anche un'altra magia. i bambini imparano ad essere adulti, e gli adulti a tornare bambini. Nei suoi romanzi, o racconti, l'adolescenza è un momento di passaggio e le storie diventano specchio di un vero e proprio cammino di formazione dei protagonisti.

La scelta dei racconti da riproporre in formato tascabile, quindi, non è casuale. Ecco i nomi delle storie in libreria dal 4 settembre:

  • The body (tratto da Stagioni diverse)
  • The mist (tratto da Scheletri)
  • The sun dog (tratto da Quattro dopo mezzanotte)
  • The langoliers (tratto da Quattro dopo mezzanotte)
  • Low man in yellow coats (tratto da Cuori in Atlantide)