Lo Spid arriva a scuola: ecco come usarlo e per cosa ti servirà

Di Veronica Adriani.

Lo Spid arriva a scuola anche per i minorenni. Come richiederlo, come attivarlo, per cosa usarlo. Tutte le informazioni utili

SPID A SCUOLA

Lo Spid arriva a scuola anche per i minorenni. Cosa puoi farci e perché
Lo Spid arriva a scuola anche per i minorenni. Cosa puoi farci e perché — Fonte: getty-images

Chi ha compiuto 18 anni e rientra nel bonus 500 euro erogato tramite 18 app ha sicuramente già dovuto richiedere il suo Spid per avviare la richiesta e usufruire delle agevolazioni. Ma a breve - questa è la notizia - lo Spid sarà uno strumento necessario anche a chi 18 anni non li ha ancora compiuti. Ma perché? E per fare cosa?

A COSA SERVE LO SPID PER I MINORENNI

Lo Spid non è altro che un'identità digitale che consente di usufruire di una serie di servizi online. Se devi accedere a un portale per compiere delle operazioni delicate, insomma, è probabile che ti venga richiesto lo Spid: servirà per controllare che la persona che fa quelle richieste sia effettivamente tu, e ti tutela da eventuali frodi.

Con lo Spid, se sei minorenne ma hai più di 14 anni, puoi fare già diverse cose:

  • Accedere ai servizi dell’Inps
  • Accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico 
  • Verificare i punti sulla patente AM per i ciclomotori.

A COSA SERVE LO SPID A SCUOLA

Se hai meno di 14 anni, invece, potrai attivare lo Spid - che sarà in sperimentazione fino al 30 giugno 2023 - per usarlo nelle attività scolastiche, come ad esempio il registro elettronico.

Lo Spid, abbiamo detto, è un'identità digitale a tutti gli effetti: questo significa che una volta compiuta la maggiore età potrai decidere se tenerlo attivo o disattivarlo.

COME RICHIEDERE LO SPID PER I MINORENNI

A richiedere lo Spid, finché avrai meno di 18 anni, dovranno però essere i tuoi genitori. Potranno fare richiesta al gestore accedendo con le credenziali di livello 2, inserendo i tuoi dati e dichiarando la loro responsabilità genitoriale su di te. Il gestore genererà un codice del genitore e un codice di verifica assegnato a te.

Questo serve perché i tuoi genitori possano avere pieno controllo delle azioni compiute attraverso la tua identità digitale: ogni volta che verrà fatta una richiesta di accesso a un servizio tramite Spid, i tuoi genitori riceveranno una notifica sul telefono, in modo da poter controllare la natura di quella richiesta.

Se hai più di 14 anni, invece, potrai accedere ai servizi in autonomia, senza la validazione dei tuoi genitori.

Quando compirai 18 anni, il gestore del servizio Spid ti chiederà se vorrai mantenere o revocare la tua identità digitale. Nel primo caso, potrai tranquillamente continuare ad usare il servizio, sganciandoti dai tuoi genitori.

Ultimi aggiornamenti: