Seconda prova maturità 2019, simulazioni: cosa portare

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019, simulazioni seconda prova: strumenti e materiali che puoi portare con te il 28 febbraio

MATURITÀ 2019, SECONDA PROVA

Simulazioni seconda prova maturità 2019, cosa puoi portare il 28 febbraio
Simulazioni seconda prova maturità 2019, cosa puoi portare il 28 febbraio — Fonte: istock

Il 28 febbraio ci sarà il secondo appuntamento cone le prove generali della maturità 2019. Il Miur pubblicherà sul proprio sito ufficiale le tracce delle simulazioni della seconda prova 2019 alle ore 8:30 e i maturandi potranno - finalmente - capire cosa aspettarsi il 20 giugno, data del secondo scritto del nuovo esame di Stato.

Delle tracce della seconda prova 2019 non si sa ancora molto: tutto ciò che c'è di certo sono le materie - stabilite dal Miur a gennaio -, il carattere multidisciplinare della prova e gli argomenti individuati dal Miur come oggetto della seconda prova. Qui tutte le informazioni per licei, tecnici e professionali:

SIMULAZIONI SECONDA PROVA MATURITÀ 2019 MIUR

Le simulazioni del 28 febbraio serviranno agli studenti per capire meglio le tracce della seconda prova e per imparare a gestire il tempo durante l'esame. Ogni indirizzo di studio dovrà portare con sé gli strumenti necessari per affrontare l'esame, come le calcolatrici o i vocabolari. Per il liceo scientifico il Miur ha pubblicato la lista delle calcolatrici ammesse, mentre per il classico il ministro Bussetti ha chiarito che gli studenti dovranno portare due vocabolari. Gli studenti del liceo linguistico possono usare sia i dizionari monolingue che bilingue mentre i maturandi degli istituti tecnici e professionali possono portare manuali tecnici e prontuari a seconda dell'indirizzo di studio. Noi vi consigliamo di chiedere ai vostri docenti quali materiali e quali strumenti potrete usare durante la simulazione della seconda prova

ESEMPI SECONDA PROVA 2019

Esercitati con le simulazioni della seconda prova pubblicate dal Miur: