Simulazione prima prova: Il fu Mattia Pascal di Pirandello

Di Maria Carola Pisano.

Simulazione prima prova maturità 2019: Il fu Mattia Pascal di Pirandello tra le tracce di analisi del testo. Come affrontare la traccia

SIMULAZIONE PRIMA PROVA

Simulazione prima prova: Il fu Mattia Pascal
Simulazione prima prova: Il fu Mattia Pascal — Fonte: getty-images

Le simulazione prima prova del 26 marzo sono ufficialmente cominciate alle ore 8:50 quando il Miur ha reso disponibili le tracce sul proprio sito internet. Tra le tracce della tipologia A, l'analisi del testo, il Ministero propone un'analisi e interpretazione di un brano de Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello. Nella prima parte della traccia bisogna procedere con la comprensione e l'analisi del brando, spiegarne i temi centrali, soffermarsi sulla sintassi e sulla presenza di figure retoriche, nonché spiegarne la parte conclusiva. 

ANALISI DEL TESTO, SIMULAZIONE 26 MARZO

Nella seconda parte della tracce il Miur chiede di proporre " una tua interpretazione complessiva del brano, delle sue tematiche e del contesto storico di riferimento e approfondiscila con opportuni collegamenti all'autore e/o ad altre tue eventuali letture e conoscenze personali, in cui ricorrano temi e riflessioni in qualche modo riconducibili a quelle proposte nel testo."

Come affrontare la traccia? La prima cosa è sapere chi era l'autore e quali i temi principali della sua opera Il fu Mattia Pascal:

Il Fu Mattia Pascal è stato pubblicato nel 1904 ma non ottenne subito molto successo. Il protagonista del romanzo vuole liberarsi di tutti i legami sociali e si finge morto. Con questa opera Pirandello tratta i suoi temi piàù cari come l'identità, la maschera, la finzione, la condizione dell'uomo come personaggio. Approfondisci:

SIMULAZIONE PRIMA PROVA 26 MARZO: TUTTE LE TRACCE

Vediamo quali sono le altre tracce uscite nella simulazione di prima prova:

Analisi del testo

Tema argomentativo

Tema di attualità