Simulazione prima prova 26 marzo 2019: le cose che puoi portare in classe

Di Veronica Adriani.

Cosa puoi portare con te in classe per la simulazione prima prova 26 marzo 2019? Dettagli sui dizionari e risposte ai dubbi frequenti

SIMULAZIONE PRIMA PROVA 26 MARZO 2019

Simulazione prima prova 26 marzo 2019: cosa puoi portare
Simulazione prima prova 26 marzo 2019: cosa puoi portare — Fonte: istock

Simulazione prima prova 26 marzo 2019: scopri tutte le tracce del Miur

Tutto pronto per la seconda simulazione prima prova 26 marzo, la simulazione del primo scritto di maturità 2019 che servirà ai ragazzi per conoscere meglio le nuove tipologie di tema proposte dal MIUR per l'Esame di Stato.

Se abbiamo ipotizzato con ragionevole certezza la presenza di una traccia su Leopardi, è pur vero che delle altre tracce nessuno sa molto. Eppure i temi finora non sono sembrati particolarmente ostici agli studenti, anzi: in molti hanno trovato particolarmente interessanti le tracce, ricche di spunti e orientate per lo più su autori conosciuti.

SIMULAZIONE PRIMA PROVA 2019, TRACCE

Vediamo quali sono le tracce uscite finora alla simulazione precedente:

Qui trovi invece gli esempi del MIUR forniti agli studenti prima delle simulazioni.

SIMULAZIONE PRIMA PROVA 26 MARZO 2019 COSA PUOI PORTARE

Ricapitoliamo invece cosa puoi portare in classe con te per la simulazione di prima prova.

Le tracce ufficiali del MIUR parlano nel dettaglio di due soli tipi di dizionari:

  • Dizionario di italiano
  • Dizionario italiano-lingua straniera per i candidati non madrelingua

Ma moltissimi hanno un dubbio: è possibile portare con sé anche il dizionario dei sinonimi e dei contrari?

SIMULAZIONE PRIMA PROVA 26 MARZO: DIZIONARIO DEI SINONIMI E CONTRARI

Togliamo un dubbio che moltissimi studenti hanno: il dizionario dei sinonimi e contrari non è permesso durante le simulazioni, o, almeno, non è specificato in nessuna simulazione che sia possibile portarlo con sé.

Va anche detto, però, che alcune commissioni ne concedono l'utilizzo, sempre se, naturalmente, il Presidente è d'accordo. Vi potrebbe capitare, quindi, che la vostra commissione vi faccia utilizzare anche il dizionario dei sinonimi e contrari, anche se non specificamente consentito dalle regole del MIUR.

TRACCE PRIMA PROVA 2019: COME SVOLGERLE

Ecco tutte le dritte per svolgere al meglio le tracce di prima prova:

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la traccia di maturità più difficile. Ecco i nostri consigli per non farsi prendere dal panico
  • Traccia B, testo argomentativo: Una delle tracce più temute, ma che può dare grandi soddisfazioni se si padroneggia la materia. Allo studio devi pensarci tu, ma i consigli per strutturarla come si deve te li diamo noi
  • Traccia C, il tema di attualità: Considerata la traccia più semplice, nasconde in realtà delle insidie. Ecco come affrontarla al meglio

E se vuoi il consiglio di un esperto, ecco le le linee guida di Serianni alla prima prova di maturità.