Seconda prova 2019 Istituti tecnici: argomenti e caratteristiche delle prove

Di Veronica Adriani.

Come cambia la seconda prova 2019 per gli istituti tecnici: le linee guida del MIUR su caratteristiche, argomenti d'esame e griglie di valutazione

SECONDA PROVA MATURITÀ 2019

La nuova struttura della seconda prova per gli istituti tecnici
La nuova struttura della seconda prova per gli istituti tecnici — Fonte: istock

Sono state finalmente rese note le linee guida del MIUR sulle nuove modalità con cui la seconda prova maturità 2019 cambierà per tutti gli istituti. Spauracchio di ogni tipologia di scuola - liceo scientifico e liceo classico su tutti - è infatti la multidisciplinarietà della prova, che sembra essere più una certezza che una possibilità. La sicurezza si avrà però solo a gennaio, con l'uscita delle materie.

SECONDA PROVA COME CAMBIA

Oltre all'ingresso nella seconda prova maturità 2019 di una griglia nazionale per la correzione degli scritti e dell'uscita delle materie a gennaio, la grande novità riguarda proprio la struttura della seconda prova 2019, divisa generalmente in due parti distinte.

Ecco quindi come cambia la struttura dei tecnici:

  1. Prima parte, che deve essere svolta da tutti i candidati
  2. Seconda parte, con una serie di quesiti tra i quali il candidato sceglierà sulla base del numero indicato in calce al testo.

In questa seconda parte potranno essere coinvolte più discipline, e la prova sarà quindi strutturata in modo da comprenderle tutte.

SECONDA PROVA 2019 ISTITUTI TECNICI

Ecco come saranno strutturate le prove nel dettaglio:

  • Istituto tecnico tecnologico Chimica materiali e biotecnologie
    La prova richiede una trattazione e/o una relazione tecnica in forma scritta e/o scritto-grafica, che permette di accertare in modo efficace e sintetico la capacità di elaborare progetti chimici e biotecnologici. La seconda parte della prova sarà composta da domande a risposta aperta.
    La prova durerà da sei a otto ore e cambierà sulla base dell'articolazione scelta.
  • Istituto tecnico economico Amministrazione, Finanza e Marketing
    Anche qui la prova avrà durata di 6-8 ore e varierà sulla base dell'articolazione.
    Farà riferimento a situazioni operative in ambito economico-aziendale e richiederà al candidato attività di analisi, scelta, decisione, individuazione e definizione di linee operative, individuazione di problemi e definizione motivata delle soluzioni, produzione di documenti aziendali.
  • Istituto tecnico tecnologico Agraria, agroalimentare e agroindustria
    La prova complessiva (prima e seconda parte) durerà 6-8 ore e farà riferimento a situazioni operative in ambito tecnologico-aziendale. Richiederà al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, scelta, decisione su processi produttivi, ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, individuazione di soluzioni e problematiche organizzative e gestionali.
    La struttura della prova cambierà in base all'articolazione di riferimento.
  • Istituto tecnico tecnologico elettronica ed elettrotecnica
    La prova fa riferimento a situazioni operative in ambito tecnologico-aziendale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, di individuazione di soluzioni a problematiche organizzative e gestionali.
    Durerà complessivamente dalle sei alle otto ore.
  • Istituto tecnico tecnologico Costruzioni, ambiente e territorio
    La prova fa riferimento a situazioni operative professionali in ambito edilizio e territoriale (competenze progettuali, topografiche ed estimative). Nel caso dell'articolazione geotecnica le competenze valutate saranno invece geologiche, cartografiche e progettuali; edilizie e territoriali nel caso dell'articolazione legno.
    Anche qui la prova è divisa in prima e seconda parte e ha durata di 6-8 ore
  • Istituto tecnico tecnologico trasporti e logistica
    La prova fa riferimento a situazioni operative in ambito meccanico o tecnologico gestionale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di componenti, di macchine e di impianti, di individuazione di soluzioni e problematiche legate all’indirizzo.
    Le domande variano a seconda dell'articolazione e dell'opzione, e la durata va dalle sei alle otto ore.
  • Istituto tecnico tecnologico meccanica, meccatronica ed energia
    La prova fa riferimento a situazioni operative in ambito meccanico-energetico e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di componenti, di macchine e di impianti idraulici ed energetici, di individuazione di soluzioni e problematiche legate al risparmio energetico.
    Per l'articolazione energia, la prova consiste nella realizzazione (progetto, disegno calcolo, relazione, descrizione, commento) di uno studio o analisi che tipicamente capita di affrontare nell’ambito tecnico meccanico-energetico.
  • Istituto tecnico tecnologico informatica e telecomunicazioni
    La prova fa riferimento a situazioni operative tipiche di un contesto tecnico professionale e richiede al candidato di individuare le problematiche tecnologiche ed organizzative coinvolte nel caso presentato e di proporre soluzioni progettuali che potranno articolarsi in analisi, confronto, scelta, dimensionamento, sviluppo ed implementazione, ottimizzazione, diagnostica, documentazione.
    Per l'articolazione informatica, la prova consiste nella proposizione di un caso professionale attraverso situazioni-problema, dati, documenti.
  • Istituto tecnico tecnologico grafica e comunicazione
    La prova fa riferimento a situazioni operative tipiche di un contesto aziendale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, decisione su processi produttivi, ideazione, progettazione e realizzazione di prodotti, individuazione di soluzioni e problematiche organizzative e gestionali.
    La prova dura, come negli altri casi, dalle sei alle otto ore.
  • Istituto tecnico tecnologico sistema moda
    La prova fa riferimento a situazioni operative tipiche di un contesto aziendale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, decisione su processi produttivi, ideazione, progettazione e realizzazione di prodotti, individuazione di soluzioni e problematiche organizzative e gestionali.
    Per l'articolazione calzature e moda, si ha una prova scritto/grafica su casi pratici di ideazione e progettazione di un prodotto di calzatura/moda.
  • Istituto tecnico economico Turismo
    La prova fa riferimento alla gestione aziendale e al complesso fenomeno del turismo: dalla promozione del Made in Italy alla globalizzazione dei flussi, alla costruzione di nuovi modelli di fruizione del turismo e consta di quattro tipologie.
  • Istituto tecnico tecnologico trasporti e logistica
    La prova fa riferimento a situazioni operative in ambito tecnologico-aziendale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, di individuazione di soluzioni e problematiche organizzativi e gestionali. la durata è dalle sei alle otto ore

VOTO SECONDA PROVA 2019

Quest'anno le commissioni d'esame potranno disporre anche di un altro utile strumento: i quadri di riferimento con le linee guida utili alle commissioni maturità 2019 per assegnare i voti ai maturandi. La seconda prova può essere valutata massimo 20 punti e ogni indirizzo di studio ha una propria griglia di valutazione: all'interno di ogni sezione dedicata nel paragrafo precedente troverai la griglia di valutazione della scuola che ti interessa.

Le novità riguardano tutti gli indirizzi di studio. Ecco cosa sapere: