Seconda prova 2019 Istituti professionali: una parte sarà elaborata commissione

Di Marta Ferrucci.

Parte della seconda prova della maturità per gli Istituti professionali sarà elaborata dalla commissione d'esame, per meglio adeguarsi alla preparazione specifica di questi maturandi

SECONDA PROVA MATURITA ISTITUTI PROFESSIONALI: NEWS

Nuova maturità dal Miur
Nuova maturità dal Miur — Fonte: redazione

Importanti novità in arrivo per i maturandi degli Istituti professionali: parte della seconda prova di maturità 2019 sarà elaborata dalla commissione d'esame, una riforma che comporterà che ogni classe avrà una seconda prova diversa, in parte elaborata dal Miur e in parte realizzata internamente. La novità, secondo il Miur, è dovuta alla volontà di adeguare il più possibile la seconda prova alla preparazione specifica degli studenti di questi indirizzi. Cambiamenti anche all'orale dove sparisce la tesina (e lo sapevamo) ma arrivano anche altre novità (leggi quali).
Per ogni indirizzo di Istituto professionale, il Miur individua gli obbiettivi della prova, una linea guida importante che il maturando dovrà seguire per prepararsi al meglio. Viene anche fornita la griglia di valutazione per l'attribuzione dei punteggi, dove viene indicato il punteggio massimo che sarà assegnato ad ogni capacità del maturando:

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari
  • Padronanza delle competenze professionali specifiche
  • Completezza nello svolgimento della traccia
  • Capacità di argomentazione e di fare collegamenti, capacità di sintesi e di usare un linguaggio adeguato.

La prova è suddivisa in due parti:

  • Nella prima parte della seconda prova si chiederà al candidato di fare:

    a) analisi e problemi tecnici relativi a materie prime, materiali e dispositivi del settore di riferimento;
    b) diagnosi nella predisposizione, conduzione e mantenimento in efficienza di macchine, impianti e attrezzature;
    c) organizzazione dei servizi tecnici nel rispetto delle normative sulla sicurezza personale e ambientale;
    d) individuazione e predisposizione delle fasi per la realizzazione di un prodotto artigianale o industriale;
    e) individuazione di modalità e tecniche di commercializzazione dei prodotti o anche dei servizi.

 

  • La seconda parte della seconda prova sarà elaborata dalla Commissione d'esame in funzione dell'offerta formativa dell'Istituto e anche della disponibilità dei laboratori.

SECONDA PROVA ISTITUTI PROFESSIONALI 2019: DURATA

La durata della prova può oscillare tra le 6 e le 8 ore. Tuttavia, compatibilmente con le esigenze organizzative, la prova potrà essere svolta anche in 2 giorni.