Maturità 2019, seconda prova latino e greco: svolgimento ed esempi

Di Maria Carola Pisano.

Seconda prova liceo classico maturità 2019: guida alla traccia mista di latino e greco. Spunti per lo svolgimento ed esempi e simulazioni del Miur

VERSIONE MATURITÀ 2019

Seconda prova liceo classico 2019: svolgimento ed esempi traccia mista latino e greco
Seconda prova liceo classico 2019: svolgimento ed esempi traccia mista latino e greco — Fonte: istock

L'uscita delle materie della seconda prova di maturità parla chiaro: la seconda prova del classico sarà multidisciplinare e includerà entrambe le materie caratterizzanti del corso di studi del liceo, latino e greco. Il MIUR, per chiarire le novità della maturità 2019, ha pubblicato i quadri di riferimento della prova - in cui ha indicato anche i nuclei tematici principali - e le simulazioni della traccia mista. I maturandi potranno avere un piccolo assaggio della seconda prova mista il 28 febbraio e il 2 aprile 2019, date in cui il Miur pubblicherà le simulazioni della seconda prova. 

SECONDA PROVA LICEO CLASSICO 2019

Gli studenti del liceo classico avranno massimo 6 ore per completare la seconda prova 2019. È consentito l'uso di vocabolari di italiano, greco e latino. In questa guida vedremo insieme la struttura, i consigli sullo svolgimento e le simulazioni della traccia mista di latino e greco per la maturità 2019.

SECONDA PROVA CLASSICO 2019: STRUTTURA

Stando alle simulazioni della traccia mista pubblicate dal Miur a dicembre la traccia di latino e greco e quella di greco e latino sono molto diverse. Nella prima infatti si chiede agli studenti di tradurre un testo in latino, fare un confronto con un testo in lingua greca (con traduzione a fronte) e rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione. Per quanto riguarda, invece, la prova di greco e latino agli studenti si chiede di tradurre un brano dal greco, fare un confronto con un testo in latino (sempre con traduzione a fronte) e rispondere alle tre domande su entrambi i testi.

Considerato il fatto che il Miur ha scelto per la seconda prova del liceo classico "latino e greco" e non "greco e latino" siamo propensi a credere che lo scritto della maturità 2019 sarà strutturato esattamente come la simulazione di latino e greco pubblicata dal Miur, composta da 3 parti:

  • Prima parte: traduzione di un brano in latino preceduto da un pre testo e un post testo entrambi tradotti. 
  • Seconda parte: confronto con un testo in lingua greca con traduzione a fronte.
  • Terza parte: rispondere a 3 quesiti su entrambi i testi proposti, sulle possibili comparazioni critiche fra essi, relativi alla comprensione e interpretazione dei brani, all'analisi linguistica, stilistica e retorica, nonché all'approfondimento e alla riflessione personale. Il limite è di 10/12 righe di foglio protocollo ma lo studente può scegliere di rispondere con uno scritto unitario non superando le 30/36 righe di foglio protocollo.

TRACCIA DI LATINO E GRECO, MATURITÀ 2019

Il Miur ha provveduta a individuare i nuclei tematici fondamentali della seconda prova del liceo classico, sia per quanto riguarda il latino che il greco:

  1. Solida conoscenza della lingua greca e della lingua latina da intendersi come strumento imprescindibile antico e dei suoi riflessi sul mondo moderno e contemporaneo.
    2. Padronanza degli strumenti d'indagine e interrogazione dei testi greci e latini al fine di giungere ad una loro corretta interpretazione e considerazione anche in una prospettiva diacronica di confronto con le epoche seguenti e quella contemporanea.

OBIETTIVI DELLA SECONDA PROVA 2019

Gli obiettivi della seconda prova, secondo quanto stabilito dal Miur, sono quelli di accertare le seguenti competenze:

  • La comprensione puntuale e globale del significato del testo proposto, attraverso la coerenza della traduzione e l’individuazione del messaggio ciò di cui si parla, il pensiero e il punto di vista di chi scrive, anche se non esplicitato, che comprende aspetti che il testo presuppone per essere compreso e che attengono al patrimonio della civiltà classica.
  • La verifica della conoscenza delle principali strutture  morfosintattiche della lingua, attraverso l'individuazione e il loro riconoscimento funzionale.
  • La comprensione del lessico specifico, attraverso il riconoscimento delle accezioni lessicali presenti nel testo e proprie del genere letterario cui il testo appartiene.
  • La ricodificazione e la resa nella traduzione in italiano, o nella lingua in cui si svolge l'insegnamento, evidenziata dalla padronanza linguistica della lingua di arrivo.
  • La correttezza e la pertinenza delle risposte alle domande in apparato al testo latino e greco.

SVOLGIMENTO SECONDA PROVA 2019 LATINO E GRECO

In vista della seconda prova maturità 2019 ti consigliamo di studiare e ripassare durante tutto l'anno scolastico, affrontando un po' per volta tutti gli autori affrontati e ripassandone gli stilemi. Schematizza al massimo le informazioni che studi: costruire una mappa concettuale ti permetterà, i giorni prima dell'esame, di ripassare più velocemente possibile.

Come comportarsi il 20 giugno?

  • La prima cosa che ti consigliamo di fare è di leggere attentamente tutta la traccia e focalizzarti sull'autore e sul titolo della versione di latino. Nella traccia troverai qualche riga introduttiva che ti aiuterà a capire il contesto del brano, l'opera da cui è tratto e il contesto generale.
  • Leggi la versione una prima volta per capirne in linea generale il significato.
  • Fai l'analisi del testo per capirne la costruzione, individuando verbi, casi, congiunzioni, genere, caso e numero di ciascuna della parti nominali della frase.
  • Suddividi i periodi individuati.
  • Vocabolario alla mano, puoi iniziare la traduzione.

COME TRADURRE UNA VERSIONE DI LATINO

Come tradurre la versione di latino a seconda dell'autore che sceglierà il Miur? Di seguito troverai una serie di strumenti utili che ti faciliteranno la vita:

SIMULAZIONI SECONDA PROVA MATURITÀ 2019, LICEO CLASSICO

Che tipo di prova dovranno affrontare gli studenti del liceo classico alla maturità 2019 lo sapremo con certezza solo il 28 febbraio e il 2 aprile, date ufficiali in cui si svolgeranno le simulazioni del secondo scritto del nuovo esame di stato. Il Miur, intanto, ha già pubblicato alcune simulazioni a dicembre:

VOTO SECONDA PROVA LICEO CLASSICO 2019

Il voto massimo raggiungibile alla seconda prova è di venti punti. Le commissioni, in sede di correzione, dovranno far riferimento alle griglie di valutazione del Miur che trovate di seguito.

Griglia di valutazione seconda prova liceo classico
Griglia di valutazione seconda prova liceo classico — Fonte: ufficio-stampa

SECONDA PROVA CLASSICO 2019: COME PREPARARSI

Preparati alla seconda prova del liceo classico con le nostre guide: