Seconda prova Maturità 2018: guida alle tracce dell'Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni

Di Elisa Chiarlitti.

Maturità 2018, seconda prova informatica e telecomunicazioni. Ecco la struttura delle tracce e i consigli per svolgerle

Considerata come una delle più temute dai maturandi, la seconda prova è diversa a seconda dell'indirizzo di studio. Non fa eccezione il secondo scritto della maturità 2018 per l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni. Di seguito troverai tutte le informazioni per affrontare l'Esame di Stato con i nostri suggerimenti, le tracce degli anni passati e le linee guida del Miur per svolgere la traccia. Anche se l'Esame di Stato sembra ancora lontano, giocare d'anticipo sarà la tua carta vincente! Continua nella lettura per scoprire tutti i segreti della seconda prova Informatica e Telecomunicazioni 2018.

  1. Maturità 2018: tutto sulla seconda prova per l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni
  2. Materie seconda prova per l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni
  3. Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni: la struttura della seconda prova


1. MATURITÀ 2018: TUTTO SULLA SECONDA PROVA PER L’ISTITUTO TECNICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

La Maturità 2018 si avvicina: il 20 giugno gli studenti di quinta superiore affronteranno la prima prova e verrà così dato il via all’Esame di Stato. Tuttavia il vero ostacolo da superare per la maggior parte dei maturandi arriverà il giorno successivo, giovedì 21 giugno, quando dovranno confrontarsi con la temutissima seconda prova. Si tratta dello scritto che più di ogni altro mette alla prova le abilità dello studente in relazione al percorso di studi che ha intrapreso e su cui maggiormente si concentrerà l’attenzione della commissione.

Sarà così anche per gli studenti dell’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni, uno degli indirizzi introdotti dalla Riforma Gelmini a partire dell’anno scolastico 2010/2011. Nata dalle ceneri dell’ex Istituto tecnico industriale (indirizzo di informatica), questa scuola superiore appartiene al settore tecnologico e presenta due diverse articolazioni:

  • Informatica
  • Telecomunicazioni


2. SECONDA PROVA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI: LE MATERIE

Seconda prova Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni 2018
Seconda prova Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni 2018 — Fonte: istock

Il primo aspetto da esaminare quando si parla di seconda prova di Maturità sono ovviamente le materie caratterizzanti. Non sai cosa sono? Si tratta delle discipline che il Miur ha elencato per ciascuno degli indirizzi di scuola superiore e tra le quali, verso la fine di gennaio, sceglie quelle che saranno oggetto del secondo scritto dell’Esame di Stato. Insomma: una volta che si conosce la materia della seconda prova, si è già a buon punto. Per quanto riguarda l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni, le discipline caratterizzanti sono le seguenti:

Informatica

  • Informatica
  • Sistemi e reti
  • Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Telecomunicazioni

  • Telecomunicazioni
  • Sistemi e reti
  • Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Nello specifico, le materie della seconda prova per l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni scelte dal Miur per la Maturità dello scorso anno sono state le seguenti:

  • Articolazione Informatica: Informatica
  • Articolazione Telecomunicazioni: Telecomunicazioni


3. ISTITUTO TECNICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI: LA STRUTTURA DELLA SECONDA PROVA

Dopo aver passato in rassegna l’argomento materie, è giunto il momento di concentrarci sulla struttura della seconda prova di Maturità per l’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni.
Secondo quanto previsto dal Regolamento del Miur le modalità di svolgimento della seconda prova tengono conto della dimensione tecnico-pratica e laboratoriale di ciascun indirizzo.
Nello svolgere questo scritto verranno messe alla prova le tue competenze tecnologico-aziendali e ti verrà chiesto di svolgere attività di analisi tecnologico-tecniche, scelta, decisione su processi produttivi, ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, individuazione di soluzioni e problematiche organizzative e gestionali.
Nello specifico, la seconda prova dell’Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni riguarderà uno dei seguenti ambiti:

  • analisi di problemi tecnologico-tecnici;
  • analisi di caratteristiche di macchine e apparecchiature;
  • ideazione e progettazione di componenti e prodotti delle diverse filiere;
  • analisi di processi tecnologici di produzione, gestione e controllo qualità;
  • sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni dei processi produttivi;
  • gestione di attività produttive e del territorio.

Ogni traccia sarà costituita da due parti: la prima parte dovrà essere svolta per intero, mentre la seconda parte sarà costituita da diversi quesiti. Tu non dovrai rispondere ad ognuno di essi ma, secondo le indicazioni contenute nel testo della traccia, dovrai sceglierne un numero ristretto, evitando così di rispondere a quelli su cui ti senti meno ferrato.
Per svolgere la seconda prova avrai a disposizione un’unica giornata – più nello specifico sei ore – salva diversa specifica previsione fornita il giorno dell’esame.

Hai ancora le idee un po’ confuse? Allora quello che possiamo consigliarti è di dare un’occhiata alle tracce della seconda prova della Maturità 2015 e della Maturità 2016, le uniche con le quali ad oggi è possibile fare un paragone. Questo passaggio ti sarà utile per comprendere meglio la struttura del secondo scritto dell’Esame di Stato.

Vuoi restare sempre aggiornato su tutte le novità riguardo la maturità? Iscriviti al gruppo Maturità 2018 su Facebook!