Seconda prova Istituto Professionale Socio Sanitario: argomenti e voto

Di Maria Carola Pisano.

Seconda prova maturità 2019: argomenti, caratteristiche e griglia di valutazione del secondo scritto dell'Istituto Professionale Socio Sanitario

SECONDA PROVA 2019

Seconda prova Socio Sanitario 2019: indirizzi, argomenti e voto
Seconda prova Socio Sanitario 2019: indirizzi, argomenti e voto — Fonte: istock

Sono diverse le novità che riguardano seconda prova di maturità 2019 e nessun indirizzo di studio fa eccezione: licei, istituti tecnici e professionali. Il secondo scritto dei professionali è stato rinnovato dal Miur e sarà composto, a partire dal nuovo Esame di Stato, da due parti: una parte sarà stabilita a livello ministeriale e l'altra sarà, invece, creata ad hoc da ciascuna commissione d'esame. Le novità non riguardano solo la forma ma anche il contenuto: la prova sarà, fatta eccezione per gli indirizzi di studio che hanno una sola materia caratterizzante, multidisciplinare.

MATURITÀ 2019 NOVITÀ

Una delle novità introdotte dalla riforma riguarda le discipline della seconda prova: da quest'anno, infatti, il secondo scritto di maturità 2019 includerà domande su tutte le discipline caratterizzanti di ciascun indirizzo di studio. L'Istituto Professionale Socio Sanitario ha diverse articolazioni, ognuna delle quali ha diverse materie caratterizzanti:

Servizi Socio-Sanitari

  • Igiene e cultura medico-sanitaria
  • Psicologia generale ed applicata

Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Ottico

  • Discipline sanitarie (Anatomia, fisiopatologia oculare e Igiene)
  • Ottica, Ottica applicata
  • Esercitazioni di optometria

Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Odontotecnico

  • Esercitazioni di laboratorio di odontotecnica
  • Scienze dei materiali dentali e laboratorio

A gennaio il Miur ha individuato le materie della seconda prova per tutti gli indirizzi. Le materie scelte per la seconda prova dell'Istituto Professionale Socio Sanitario sono le seguenti:

Servizi Socio-Sanitari:

  • Igiene e cultura medico-sanitaria
  • Psicologia generale ed applicata

Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Ottico:

  • Discipline sanitarie (Anatomia, fisiopatologia oculare e Igiene)
  • Esercitazioni di optometria

Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Odontotecnico:

  • Esercitazioni di laboratorio di odontotecnica
  • Scienze dei materiali dentali e laboratorio

Ciò che al momento sappiamo è che la prova dell'Istituto Socio Sanitario può essere strutturata secondo diverse tipologie:

  • Definizione, analisi ed elaborazione di un tema relativo al percorso professionale anche sulla base di documenti, tabelle, dati;
  • Analisi e soluzione di problematiche della propria area professionale;
  • Individuazione e predisposizione delle fasi per la realizzazione di un servizio.

Le tipologie di prova possono, inoltre, essere integrate fra loro e la durata della prova può andare dalle sei alle otto ore.

SECONDA PROVA 2019 SERVIZI SOCIO SANITARI

Il Miur pubblicherà a gennaio la materia o le materie oggetto dell seconda prova dell'Istituto Socio Sanitario indirizzo Servizi Socio Sanitari. La scelta avverrà fra le seguenti discipline: igiene e cultura medico-sanitaria e di psicologia generale e applicata. La prova sarà valutata un massimo di 20 punti, divisi secondo gli indicatori stabili dal Miur che dovrebbero garantire una valutazione più omogenea. Scopri qui gli argomenti della prova e la griglia di valutazione.

SECONDA PROVA SOCIO SANITARIO ARTICOLAZIONE ODONTOTECNICO

La traccia che il Miur proporrà all'articolazione Odontotecnico dell'Istituto Socio Sanitario farà riferimento a situazione operativa della filiera di servizio e richiede al candidato attività di analisi, scelte, decisione sullo svolgimento dei processi produttivi e dei servizi. Le materie caratterizzanti dell'indirizzo sono:

  • Laboratorio di odontotecnica;
  • Scienze dei materiali dentali e laboratorio.

La prova, che potrebbe essere multidisciplinare, può essere strutturata come segue:

  • Definizione, analisi ed elaborazione di un tema relativo al percorso professionale anche sulla base di documenti, tabelle e dati;
  • Analisi e soluzione di problematiche della propria area professionale;
  • Individuazione e predisposizione delle fasi per la realizzazione di un prodotto.

Il Miur sceglierà le materie oggetto della seconda prova solo a gennaio, mese in cui indicherà anche le discipline affidate ai commissari esterni. La prima parte della seconda prova sarà ministeriale, mentre la seconda parte sarà predisposta dalla commissione d'esame. Scopri qui gli argomenti e la griglia di valutazione della seconda prova per l'indirizzo Odontotecnico.

SECONDA PROVA SOCIO-SANITARIO: INDIRIZZO OTTICO

Anche la seconda prova dell'indirizzo Ottico dell'Istituto Professionale Socio Sanitario potrebbe essere multidisciplinare: a stabilirlo sarà il Miur nel mese di gennaio. Le discipline caratterizzanti questo indirizzo sono:

  • Discipline sanitarie;
  • Ottica, ottica applicata;
  • Esercitazioni di optometria.

La prima parte della seconda prova sarà ministeriale, mentre la seconda parte sarà affidata alla commissione d'esame. La seconda prova sarà valutata un massimo di venti punti e il Miur ha fornito delle griglie di valutazione in cui è definito il massimo punteggio assegnabile per ogni indicatore. Scopri qui gli argomenti della seconda prova dell'indirizzo Ottico dell'Istituto Professionale Socio Sanitario e la griglia di valutazione dello scritto.

MATURITÀ 2019: TUTTI I CAMBIAMENTI