Seconda prova 2019 istituto tecnico Elettronica ed elettrotecnica: struttura, argomenti d'esame, voto

Di Veronica Adriani.

Istituto tecnico Elettronica ed Elettrotecnica: ecco la seconda prova 2019. Cosa cambia indirizzo per indirizzo. Struttura, argomenti e valutazione

ISTITUTO TECNICO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

Come cambia la seconda prova di elettronica ed elettrotecnica? Ecco tutti i dettagli
Come cambia la seconda prova di elettronica ed elettrotecnica? Ecco tutti i dettagli — Fonte: istock

La seconda prova della maturità 2019 cambierà per tutti: su questo sembra non esserci alcun dubbio e si farà più complessa, diventando multidisciplinare. Questo vale per tutti gli indirizzi di studio che hanno più materie caratterizzanti, come per esempio l'Istituto Tecnico Elettronica, Elettrotecnica. Il Miur ha stabilito che le materie del secondo scritto dell'indirizzo saranno:

  • Per l'indirizzo elettronica: tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici ed elettrotecnica ed elettronica;
  • Per l'indirizzo elettrotecnica: elettrotecnica ed elettronica e sistemi automatici;
  • Per l'indirizzo automazione: elettrotecnica ed elettronica e sistemi automatici.

ISTITUTO TECNICO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA, STRUTTURA DELLA SECONDA PROVA

L'istituto tecnico elettronica ed elettrotecnica è diviso in tre indirizzi:

  • Elettronica
  • Elettrotecnica
  • Automazione

Tutte le prove potranno essere multidisciplinari e dureranno dalle sei alle otto ore.

In tutti e tre i casi, la struttura della seconda prova prevederà due parti: una prima parte che tutti i candidati sono tenuti a svolgere, e una seconda parte costituita da quesiti a risposta multipla.

STRUTTURA DELLA SECONDA PROVA 2019: ARTICOLAZIONI ELETTRONICA, ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE

La prova è identica per tutte e tre le articolazioni. Scrive il MIUR che lo scritto fa riferimento a situazioni operative in ambito tecnologico-aziendale e richiede al candidato attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, di individuazione di soluzioni e problematiche organizzativi e gestionali.

Le tipologie che potrai trovarti davanti il giorno dello scritto sono sostanzialmente tre:

  1. Analisi di problemi tecnico-tecnologici con riferimento anche a prove di verifica e collaudo;
  2. Ideazione, progettazione e sviluppo di soluzioni tecniche per l'implementazione di soluzioni a problemi tecnologici dei processi produttivi nel rispetto della normativa di settore;
  3. Sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni a problemi organizzativi e gestionali di attività produttive anche in sistemi complessi, nel rispetto della normativa e tutela dell’ambiente.

Nel caso in cui la prova fosse multidisciplinare, lo scritto sarà disposto in modo da contenere, nella medisima traccia, riferimenti a tutte le discipline coinvolte.

ISTITUTO TECNICO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA ARGOMENTI ESAME

Le novità della seconda prova 2019 riguardano anche gli argomenti di esame per ciascun indirizzo e la valutazione del MIUR, che si baserà su obiettivi specifici definiti indirizzo per indirizzo.

Insomma: prepararti molto bene gli argomenti che il MIUR segnala sarà il modo migliore per arrivare all'esame col minor numero di preoccupazioni possibile. Eccoli qui!

ELETTRONICA

Indirizzo tecnologia e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Sicurezza dei processi produttivi negli ambienti di lavoro: fattori di rischio, normativa, piano per la sicurezza.
  • Impatto ambientale dei processi produttivi: scelte tecnologiche, normativa nazionale e comunitaria.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Qualità: realizzazione di un manuale tecnico, documentazione degli aspetti tecnici, organizzativi ed economici delle attività secondo gli standard di qualità di settore.
  • Project management: gestire lo sviluppo e il controllo del progetto, Individuandone le fasi e le caratteristiche, anche mediante l’utilizzo di strumenti software, tenendo conto delle specifiche richieste.
  • Progettazione: sistemi analogici e digitali, in logica cablata e/o programmabile, di interfacciamento con microcontrollori, di potenza, di acquisizione e trasmissione dati a distanza.

Indirizzo elettrotecnica ed elettronica

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Circuiti analogici a componenti passivi e attivi: generazione, conversione e condizionamento di segnali anche in relazione all’interfacciamento con sistemi a microcontrollore.
  • Circuiti digitali: logica cablata e programmabile.
  • Macchine elettriche: elementi fondamentali e principi di interfacciamento tra dispositivi elettrici.

Indirizzo sistemi automatici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodiche di misura e collaudo.
  • Linguaggi e tecniche di programmazione: software per la gestione, il monitoraggio ed il collaudo di sistemi elettronici.
  • Struttura ed elementi costitutivi di un sistema automatico in logica cablata e programmabile: progettazione, modellizzazione, valutazione delle prestazioni, ottimizzazione e collaudo.
  • Documentazione: produzione di relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore, anche con l’utilizzo di software dedicati

ELETTROTECNICA

Indirizzo tecnologia e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Sicurezza dei processi produttivi negli ambienti di lavoro: fattori di rischio, normativa, piano per la sicurezza.
  • Impatto ambientale dei processi produttivi: scelte tecnologiche, normativa nazionale e comunitaria.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Qualità: realizzazione di un manuale tecnico, documentazione degli aspetti tecnici, organizzativi ed economici delle attività secondo gli standard di qualità di settore.
  • Project management: gestire lo sviluppo e il controllo del progetto, Individuandone le fasi e le caratteristiche, anche mediante l’utilizzo di strumenti software, tenendo conto delle specifiche richieste.
  • Progettazione: sistemi analogici e digitali, in logica cablata e/o programmabile, di interfacciamento con microcontrollori, di potenza, di acquisizione e trasmissione dati a distanza.

Indirizzo Elettrotecnica ed elettronica

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Circuiti e componenti: reti elettriche in c.c. e c.a. monofase e trifase, circuiti analogici a componenti passivi e attivi, conversione statica dell’energia, circuiti digitali in logica cablata e programmabile.
  • Macchine: macchine elettriche, azionamenti e sistemi di conversione dell’energia.
  • Produzione, trasporto, distribuzione e utilizzazione dell’energia elettrica: aspetti tecnici ed economici.
  • Sicurezza dei processi produttivi negli ambienti di lavoro: normativa, fattori di rischio, piano per la sicurezza e impatto ambientale.

Indirizzo Sistemi automatici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Linguaggi e tecniche di programmazione: codifica di programmi per il controllo di sistemi automatici o domotici in ambiente civile e industriale.
  • Struttura ed elementi costitutivi di un sistema automatico in logica cablata e programmabile: impianti elettrici civili e industriali anche ad alto grado di automazione (PLC - domotica) e a risparmio energetico, impianti di produzione dell’energia da fonti rinnovabili, scelta degli azionamenti delle macchine.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.

AUTOMAZIONE

Indirizzo tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Sicurezza dei processi produttivi negli ambienti di lavoro: fattori di rischio, normativa, piano per la sicurezza.
  • Impatto ambientale dei processi produttivi: scelte tecnologiche, normativa nazionale e comunitaria.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Qualità: realizzazione di un manuale tecnico, documentazione degli aspetti tecnici, organizzativi ed economici delle attività secondo gli standard di qualità di settore.
  • Project management: gestire lo sviluppo e il controllo del progetto, individuandone le fasi e le caratteristiche, anche mediante l’utilizzo di strumenti software, tenendo conto delle specifiche richieste.
  • Progettazione: sistemi industriali automatizzati mediante PLC e/o robotizzati, sistemi di controllo a microcontrollore.

Indirizzo elettrotecnica ed elettronica

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore.
  • Circuiti e componenti: reti elettriche in c.c. e c.a. monofase e trifase, circuiti analogici a componenti passivi e attivi, conversione statica dell’energia, circuiti digitali in logica cablata e programmabile.
  • Macchine: macchine elettriche, azionamenti, dispositivi di controllo e di interfacciamento, sistemi di conversione dell’energia.

Indirizzo sistemi automatici

  • Strumentazione di settore, anche virtuale: procedure normalizzate e metodi di misura e collaudo.
  • Linguaggi e tecniche di programmazione: codifica di programmi per il controllo di sistemi automatici in ambiente civile e industriale.
  • Struttura ed elementi costitutivi di un sistema automatico in logica cablata e programmabile: modellizzazione e ottimizzazione di sistemi di regolazione, di asservimento e di controllo anche mediante l’utilizzo della funzione di trasferimento di sistemi industriali automatizzati mediante PLC e/o robot e/o microcontrollore con relative interconnessioni.
  • Documentazione: relazioni tecniche e documentazione di progetto secondo gli standard e la normativa di settore, anche con l’utilizzo di software dedicati.

VOTO SECONDA PROVA 2019: GRIGLIE DI VALUTAZIONE DEL MIUR

Come garantire una valutazione oggettiva delle prove? Ecco l'ultima delle novità di questa seconda prova 2019: le griglie di valutazione nazionali. Cosa significa? che ciascuna prova sarà valutata sulla base di criteri stabiliti su base nazionale, che attribuiscono il medesimo punteggio per un medesimo obiettivo. Ecco quindi le tre griglie, nell'ordine:

  • Per Elettronica
  • Per Elettrotecnica
  • Per Automazione
Fonte: ufficio-stampa
Fonte: ufficio-stampa
Fonte: ufficio-stampa

SECONDA PROVA 2019: ISTITUTI TECNICI

Vuoi saperne di più su come sarà strutturata la seconda prova 2019 degli altri istituti tecnici? Dai uno sguardo alle altre guide: