Scuole chiuse per terremoto anche il 10 novembre. Aggiornamenti

Di Redazione Studenti.

Scuole chiuse per terremoto anche il 10 novembre: ecco i comuni che hanno dato la comunicazione. I controlli di stabilità degli edifici potrebbero richiedere la chiusura delle scuole anche nei giorni successivi. Segui le news

SCUOLE CHIUSE PER TERREMOTO

A Pesaro studenti e prof fuori dalle scuole
A Pesaro studenti e prof fuori dalle scuole — Fonte: getty-images

Dopo la chiusura delle scuole stabilita per mercoledì 9 novembre, le scuole restano chiuse per controlli strutturali anche giovedì 10. La chiusura è avvenuta in molti comuni delle Marche a seguito delle scosse di terremoto registrate nella mattinata del 9 novembre. Una misura precauzionale, data l'intensità della prima scossa, inizialmente stimata fra 6.1 e 4.9 della scala Richter.

L'epicentro, secondo le ultime informazioni, dovrebbe trovarsi in mare, a 28 km al largo di Fano, e la scossa dovrebbe essere di 5.7.

Sono stati registrati piccoli danni in alcuni comuni, ad esempio alla stazione ferroviaria di Ancona, tanto che la linea ferroviaria Adriatica è stata sospesa in via precauzionale. Gli edifici scolastici però richiederanno un controllo da parte delle autorità e, per garantire la sicurezza, le scuole potrebbero rimanere chiuse anche nei giorni successivi.

TERREMOTO IN ITALIA: SCUOLE CHIUSE ANCHE IL 10 NOVEMBRE

Crollo di alcuni calcinacci alla stazione di Ancona
Crollo di alcuni calcinacci alla stazione di Ancona — Fonte: getty-images

I comuni che hanno disposto la chiusura delle scuole anche per giovedì 10 - così da favorire l'ispezione degli edifici - sono: Ancona, Pesaro, Gabicce, Senigallia, Osimo, Grottammare, Fano, Macerata, Corridonia, Civitanova, Monte San Giusto, Morrovalle, Montecassiano, Matelica, Appignano, Recanati, Porto Recanati, Cupra, Mondolfo/Marotta, Tavullia, Urbino (chiusa anche l'Università), Fermignano, Vallefoglia, Sant' Elpidio a Mare e San Benedetto.

10 NOVEMBRE: DOVE RIAPRONO LE SCUOLE

A Potenza Picena e Belforte del Chienti, i sindaci hanno comunicato che saranno effettuati i sopralluoghi per la sicurezza ma le lezioni potranno riprendere regolarmente.

Il terremoto è stato avvertito anche in Veneto e in Emilia-Romagna, ma sono arrivate segnalazioni anche da Lazio e Toscana. Le scuole, per il momento, restano chiuse comunque solo nei comuni delle Marche precedentemente segnalati.
Dalle tue parti ci sono danni? Mandaci le foto.