Scuole aperte d'estate 2017: la nota del Miur

Di Maria Carola Pisano.

A scuola anche d'estate? Sì, con il progetto Scuola al Centro del Miur. Ecco quanti istituti utilizzeranno i fondi per progetti estivi

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

SCUOLE APERTE D'ESTATE: LA NOTA DEL MIUR

Scuole aperte d'estate grazie al progetto Scuola al Centro del Miur
Scuole aperte d'estate grazie al progetto Scuola al Centro del Miur — Fonte: istock

Come lo scorso anno, anche quest'estate molte saranno le scuole a rimanere aperte d'estate. Un incubo per i ragazzi? No, si tratta infatti del progetto del Miur "Scuola al Centro" con il quale si finanzieranno oltre 4.663 iniziative delle scuole a sfondo sportivo, culturale e ricreativo. La graduatoria finale è stata pubblicata il 25 giugno, con la lista degli istituti vincitori del bando dello scorso settembre.

ESTATE: LE SCUOLE APERTE

Gli istituti vincitori potevano decidere come utilizzare i fondi: se per promuovere attività durante la stagione estiva o se, invece, usarli per progetti da programmare lungo tutto l'anno scolastico. Come precisa la nota del Miur del 18 luglio 2017, sono circa il 10% le scuole che hanno deciso di usare il finanziamento per attività estive: "Con il finanziamento le scuole potranno fare più sport, musica, laboratori di lingue, teatro, innovazione digitale. Per un totale di oltre 1 mln di ore di attività aggiuntive da svolgere in orario extra scolastico, di pomeriggio o nei mesi estivi".

Tra le regioni che hanno partecipato al bando del progetto "Scuola al Centro", la Campania è quella che registra il maggior numero di finanziamenti: oltre 860 per un totale di 35 milioni assegnati. Seguono Sicilia, Puglia e Lombardia. Tra le città metropolitane troviamo Napoli con 451 progetti finanziati, segue Roma con 227, Bari con 172, Palermo con 163 e Catania con 150.