Sciopero del 1° marzo contro il prolungamento delle lezioni

Di Redazione Studenti.

Docenti e dirigenti si mobilitano contro la scelta di prolungare le lezioni. Nuovo sciopero a marzo promosso da SISA: ecco quando e perché

SCIOPERO SCUOLA

In arrivo un nuovo sciopero della scuola il prossimo 1 marzo: lo ha comunicato il sindacato SISA - Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente, facendo sapere che docenti e dirigenti si mobiliteranno contro le scelte del nuovo governo guidato da Mario Draghi per prolungare le lezioni oltre il termine estivo.

Una scelta, si legge in una nota, che non terrebbe conto dei sacrifici fatti da docenti e studenti con la DAD.

Allo sciopero parteciperanno docenti di ruolo e precari, ma non personale ATA.

SCIOPERO 1 MARZO 2021

In una nota le motivazioni dello sciopero:

Riteniamo che le politiche di stampo liberista avanzate dal costituendo governo di Mario Draghi, per altro deciso a disconoscere la DAD realizzata con enormi sacrifici di docenti e studenti, prolungando arbitrariamente le lezioni al 30 giugno, siano in totale contrasto con un progetto sociale, culturale e politico che, a partire dalla scuola sia coerente con la Costituzione nata dalla Resistenza, che invita all’inclusione sociale”, spiega in una nota il sindacato SISA. “Le politiche di rigore, tese a colpire lavoratori, disoccupati, pensionati, il ridimensionamento del reddito di cittadinanza, i tagli contro il pubblico impiego in generale e la scuola in particolare, al netto dei proclami sulle assunzioni dei precari, sono e saranno sempre respinti dalla nostra organizzazione sindacale.

Fonte: ansa