Scienze Motorie e Sportive: 10 lavori che puoi fare con questo corso di studi

Dopo una laurea in Scienze Motorie e Sportive quali sono gli sbocchi professionali? Ecco 10 lavori da valutare.

Scienze Motorie e Sportive: 10 lavori che puoi fare con questo corso di studi
getty-images

Scienze Motorie e Sportive: 10 lavori che puoi fare con questo corso di studi

Fonte: getty-images

Stai valutando il tuo possibile percorso accademico e pensi che una laurea in scienze motorie e sportive possa fare al caso tuo? Dai un’occhiata agli sbocchi lavorativi e le attività che potrai svolgere dopo essere stato proclamato dottore.

10 lavori che puoi fare con una laurea in Scienze Motorie e Sportive

Il completamento della laurea triennale in Scienze Motorie e Sportive ti apre a professioni dedicate alla promozione di attività sia individuali sia collettive. Per chi sceglie di proseguire gli studi con una magistrale, si ampliano ulteriormente le prospettive, includendo ruoli specializzati e di maggiore responsabilità in ambiti che intersecano lo sport con la salute e il benessere in profondità. Ma quali sono le 10 possibilità? Scopriamole insieme.

Allenatore

Se sogni di plasmare campioni o semplicemente di contribuire alla crescita sportiva e personale di individui di ogni età, diventare allenatore rappresenta una opportunità professionale da non sottovalutare. Ti occuperai della preparazione atletica e strategica, lavorando a stretto contatto con gli atleti per ottimizzare le loro performance, sviluppare le abilità tecniche e tattiche, e instillare valori come il lavoro di squadra e la resilienza. La carriera di un allenatore può variare notevolmente a seconda dello sport, del livello di competizione (da dilettantistico a professionistico) e della dimensione dell’organizzazione per cui si lavora. Tra i compiti principali c’è identificare e coltivare talenti emergenti, creando un ambiente di apprendimento positivo e stimolante. Le occasioni di crescita includono la progressione da squadre giovanili a quelle di élite, la specializzazione in particolari tecniche di allenamento o di programmi complessi.

Arbitro

Essere arbitro è una professione che richiede perspicacia, integrità e una profonda conoscenza delle regole del gioco. Gli arbitri hanno la responsabilità di garantire che le competizioni si svolgano in maniera equa e secondo i principi dello sport, prendendo decisioni rapide e spesso sotto pressione. Le prospettive ti daranno modo di essere al centro dell’azione in vari sport, con possibilità che vanno dai tornei locali ai palcoscenici internazionali. Tutto inizia solitamente da amatoriale, per poi avanzare attraverso i ranghi fino a raggiungere competizioni di livello superiore, a seconda delle valutazioni delle prestazioni e dell’esperienza acquisita.

Consulente di società e organizzazioni sportive

Un’altra possibilità che ti consigliamo di prendere in considerazione è lavorare nella consulenza legata al mondo dello sport. I consulenti di società e organizzazioni offrono la loro expertise per guidare le decisioni strategiche, ottimizzare le operazioni e massimizzare le performance sia dentro che fuori dal campo. Si apre ad un’ampia gamma di aree, inclusa l’analisi delle prestazioni atletiche, lo sviluppo di programmi di marketing, la gestione finanziaria e la consulenza legale. Ti garantisce la flessibilità di collaborare con diversi clienti - dalle squadre alle federazioni, dagli enti di promozione sportiva alle aziende di articoli dedicati. Se sei ambizioso raggiungerai vette importanti che includono la specializzazione in particolari settori, l’assunzione di ruoli di leadership all’interno di organizzazioni o la creazione di una propria consulenza specializzata.

Personal trainer

Non lo abbiamo messo tra le prime opportunità ma forse è uno degli sbocchi più conosciuti: il personal trainer si occupa di migliorare la forma fisica, la salute e le prestazioni atletiche con competenze tecniche verticalizzate e sviluppando programmi di allenamento personalizzate.

Se decidi di prendere questa strada dovrai sviluppare una profonda conoscenza delle tecniche di allenamento, della nutrizione e della biomeccanica, nonché abilità interpersonali per ispirare fiducia e stimolare il cambiamento nei suoi clienti seguendo corsi di aggiornamento specifici. Con l’esperienza, ti specializzerai in nicchie come la preparazione atletica, la riabilitazione o il fitness per specifiche fasce d’età.

Giornalista sportivo

Nel mondo dinamico e sempre in evoluzione dello sport, il giornalista specializzato ha l’obiettivo di informare, intrattenere e connettere il pubblico agli eventi e alle personalità del campo utilizzando un linguaggio settoriale specifico. Spazierai dalla copertura di eventi in diretta alla realizzazione di approfondimenti, interviste e reportage che catturano l’essenza dello sport e dei suoi protagonisti. Chi opera in questa specializzazione deve possedere ottime abilità di scrittura e comunicazione, un acuto senso critico e la capacità di raccontare storie avvincenti. Con il passare del tempo, diventerai un punto di riferimento in specifiche attività o tipi di mezzi di comunicazione, crescendo professionalmente attraverso la rete di contatti. La digitalizzazione ha aperto nuove frontiere per questa professione, con occasioni che spaziano dalla carta stampata e comunicazione televisiva ai blog specializzati e ai social media.

Manager sportivo

Che ne pensi di arrivare a coprire un ruolo manageriale? Chiaramente non si tratta di un punto di partenza, accederai a queste possibilità professionali dopo aver accumulato un po’ di esperienza ma sicuramente è di interesse per motivi di soddisfazione ed economici. Il manager sportivo è il motore strategico dietro le quinte, operando in un’ampia varietà di contesti che includono squadre, federazioni, eventi e impianti. Sono incaricati di dirigere le operazioni, gestire le risorse, sviluppare strategie di marketing e promozione, e negoziare contratti. Il loro obiettivo è ottimizzare le performance organizzative e finanziarie delle entità per cui lavorano, garantendo al contempo la sostenibilità e la crescita a lungo termine. Per chi aspira a questa carriera, è fondamentale possedere skill in management, economia e marketing, nonché una solida comprensione dell’industria. Il percorso può portare a ruoli di leadership executive, con la possibilità di fare la differenza nel panorama globale.

Operatore in palestre

Gli operatori in palestre rappresentano un punto di riferimento fondamentale per chi cerca di migliorare il proprio stato di salute e forma fisica. Lavorando in queste vesti coprirai una varietà di ruoli, dalla gestione front-end e assistenza ai clienti alla manutenzione degli spazi e delle attrezzature. Con esperienza, avanzerai verso posizioni manageriali o specializzarsi in aree come l’organizzazione di eventi fitness o lo sviluppo di programmi di allenamento. Come soft skill svilupperai capacità relazionali, organizzative e un profondo interesse per il benessere fisico.

Preparatore atletico

La figura del preparatore è dedicata al miglioramento delle prestazioni fisiche degli sportivi attraverso programmi di allenamento specifici, preventivi e riabilitativi. Il successo in questo ruolo richiede un costante aggiornamento sulle ultime ricerche in ambito biomeccanico, nutrizionale e psicologico, oltre a una forte capacità di comunicazione e motivazione degli atleti.

Istruttore sportivo in villaggi turistici

Se sei fresco di laurea, una buona opzione per iniziare è quella di candidarti come istruttore sportivo in villaggi turistici: potrai viaggiare in luoghi da favola, accumulare skill spendibili e migliorare la tua preparazione. In queste veste dovrai gestire l’organizzazione e la conduzione di attività, tornei e eventi ludici, adatti a tutte le età e livelli di preparazione fisica. Il ruolo richiede energia, creatività e ottime doti comunicative, per coinvolgere gli ospiti e assicurare loro un’esperienza indimenticabile.

Gestore di club sportivi

Ultima delle 10 opportunità di carriere che vogliamo suggerirti è il gestore di club sportivi. Ne hai mai sentito parlare? La posizione chiave nell’amministrazione e nella gestione economica, richiede competenze manageriali, finanziarie e di marketing per sviluppare strategie che migliorino l’offerta, aumentino la base di soci e garantiscano la sostenibilità economica del club.  

Leggi altri contenuti su Scienze Motorie e Sportive

Un consiglio in più