Prima prova maturità 2020, frasi di Salvatore Quasimodo

Di Maria Carola Pisano.

Ripasso di Salvatore Quasimodo per la prima prova di maturità 2020 attraverso le sue frasi più famose: riassunto del suo pensiero e della sua poetica

PRIMA PROVA MATURITÀ 2020 SALVATORE QUASIMODO

Salvatore Quasimodo: possibile autore per la prima prova di maturità 2020
Salvatore Quasimodo: possibile autore per la prima prova di maturità 2020 — Fonte: ansa

Dopo l'ultimo esame di maturità, ogni dubbio sulla sua tipologia è fugato: è certo ormai che i brani dell'analisi del testo a partire dalla maturità 2020 saranno due e gli studenti potranno scegliere quasi sicuramente tra un brano poetico e un brano di prosa. Se il Miur scegliesse di inserire fra le tracce della prima prova un brano del poeta Salvatore Quasimodo, sapresti affrontare la traccia? 

Per prepararti a qualsiasi eventualità, noi ti consigliamo di ripassare i maggiori autori del Novecento, come Salvatore Quasimodo, uno dei poeti più influenti della letteratura italiana.

Poeta del Novecento italiano, Quasimodo è uno dei maggiori esponenti dell'Ermetismo e vincitore del premio Nobel nel 1959.

SALVATORE QUASIMODO BIOGRAFIA E OPERE

Cominciamo con una breve biografia del poeta: Salvatore Quasimodo è nato in provincia di Ragusa nel 1901 e durante la sua infanzia ha abitato in molti paesi della Sicilia orientale a causa del lavoro del padre, che faceva il capostazione. Nel 1919, dopo il diploma all'istituto tecnico, si trasferisce a Roma per studiare ingegneria ma frequenta anche corsi di latino e greco. Durante il periodo romano comincia a lavorare ad alcuni versi che, rivisti qualche anno dopo, diventeranno la raccolta di Acqua e Terre, poi pubblicata dalla rivista Solaria. Un'altra fruttuosa collaborazione fu quella con la rivista ufficiale dell'Ermetismo Letteratura, redatta a Firenze. Nel 1942 uscì con la raccolta di poesie Ed è subito sera che, sorprendentemente, fu un best seller. L'impegno e la produzione poetica di Quasimodo gli fruttano il premio Nobel per la letteratura nel 1959.

SALVATORE QUASIMODO: FRASI E CITAZIONI PER IL PRIMO SCRITTO

Un modo divertente per ripassare i maggiori autori del Novecento papabili per la prima prova 2020, è quello di farlo attraverso frasi, poesie e citazioni più conosciute che rappresentino la loro poetica. Ecco alcune delle citazioni più famose del poeta Salvatore Quasimodo:

  • Ognuno sta solo sul cuor della terra
    trafitto da un raggio di sole:
    ed è subito sera.
    (Incipit di E' subito sera)
  • Ti rivedo. Parole | avevi chiuse e rapide, | che mettevano cuore | nel peso di una vita | che sapeva di circo. (Da Acque e terre)
  • I filosofi, i nemici naturali dei poeti, e gli schedatori fissi del pensiero critico, affermano che la poesia (e tutte le arti), come le opere della natura, non subiscono mutamenti né attraverso né dopo una guerra. Illusione; perché la guerra muta la vita morale d'un popolo, e l'uomo, al suo ritorno, non trova più misure di certezza in un modus di vita interno, dimenticato o ironizzato durante le sue prove con la morte. (Da Discorso sulla poesia, appendice a Il falso e il verde verde)
  • Tu non m'aspetti più col cuore vile | dell'orologio. Non importa se apri | o fissi lo squallore: restano ore | irte, brulle, con battito di foglie | improvvise sui vetri della tua | finestra, alta su due strade di nuvole. (Da Il falso e il verde verde)
  • Alle fronde dei salici, per voto, | anche le nostre cetre erano appese: | oscillavano lievi al triste vento. (Da Alle fronde dei salici)
  • Ti cammino sul cuore, | ed è un trovarsi d'astri | in arcipelaghi insonni, | notte, fraterni a me | fossile emerso da uno stanco flutto; [...]. (Da Dammi il mio giorno)
  • Ed è morte | uno spazio nel cuore. (Da Fresce di fiumi in sonno)

Preparati alla prima prova 2020 ripassando gli autori più importanti a partire dalle loro frasi celebri:

Ecco tutte le nostre dritte e guide sullo svolgimento di tutte le tipologie del primo scritto maturità 2020:

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la traccia di maturità più difficile. Ecco i nostri consigli per non farsi prendere dal panico
  • Traccia B, testo argomentativo: Una delle tracce più temute, ma che può dare grandi soddisfazioni se si padroneggia la materia. Allo studio devi pensarci tu, ma i consigli per strutturarla come si deve te li diamo noi
  • Traccia C, il tema di attualità: Considerata la traccia più semplice, nasconde in realtà delle insidie. Ecco come affrontarla al meglio