Prima prova maturità 2018: le frasi più belle di Salvatore Quasimodo

Di Maria Carola Pisano.

Quasimodo alla maturità 2018? E' possibile. Ripassa il poeta del Novecento con le sue frasi e citazioni più belle per prepararti a una possibile traccia di analisi del testo

MATURITà 2018 PRIMA PROVA

Salvatore Quasimodo: possibile autore per la prima prova di maturità 2018
Salvatore Quasimodo: possibile autore per la prima prova di maturità 2018 — Fonte: ansa

Le prove della maturità 2018 si avvicinano e tra gli studenti impazza il tototema: quali temi si troveranno davanti in sede di prima prova? Noi abbiamo visto gli anniversari più importanti e, tra questi, c'è anche quello dei 50 dalla morte di Salvatore Quasimodo, poeta del Novecento italiano, uno dei maggiori esponenti dell'Ermetismo e vincitore del premio Nobel nel 1959.

TRACCE MATURITA': POSSIBILI AUTORI

Durante gli ultimi anni il Ministero dell'Istruzione non ha seguito la regola non scritta dell'alternanza, secondo la quale il Miur non sceglierebbe per due anni di fila un testo poetico o uno in prosa. L'anno scorso è uscito, appunto, un poeta: Giorgio Caproni. Questo non vuol dire che per la maturità 2018 siano del tutto esclusi i brani poetici perciò, visto e considerato l'importante anniversario, potrebbe uscire il poeta Salvatore Quasimodo.

Cominciamo con una breve biografia del poeta: Salvatore Quasimodo è nato in provincia di Ragusa nel 1901 e durante la sua infanzia ha abitato in molti paesi della Sicilia orientale a causa del lavoro del padre, che faceva il capostazione. Nel 1919, dopo il diploma all'istituto tecnico, si trasferisce a Roma per studiare ingegneria ma frequenta anche corsi di latino e greco. Durante il periodo romano comincia a lavorare ad alcuni versi che, rivisti qualche anno dopo, diventeranno la raccolta di Acqua e Terre, poi pubblicata dalla rivista Solaria. Un'altra fruttuosa collaborazione fu quella con la rivista ufficiale dell'Ermetismo Letteratura, redatta a Firenze. Nel 1942 uscì con la raccolta di poesie Ed è subito sera che, sorprendentemente, fu un best seller. L'impegno e la produzione poetica di Quasimodo gli fruttano il premio Nobel per la letteratura nel 1959.

SALVATORE QUASIMODO: FRASI E CITAZIONI PER IL PRIMO SCRITTO

Un modo divertente per ripassare i maggiori autori del Novecento papabili per la prima prova 2018, è quello di farlo attraverso frasi, poesie e citazioni più conosciute che rappresentino la loro poetica. Ecco alcune delle citazioni più famose del poeta Salvatore Quasimodo:

  • Ognuno sta solo sul cuor della terra
    trafitto da un raggio di sole:
    ed è subito sera.
    (Incipit di E' subito sera)
  • Ti rivedo. Parole | avevi chiuse e rapide, | che mettevano cuore | nel peso di una vita | che sapeva di circo. (Da Acque e terre)
  • I filosofi, i nemici naturali dei poeti, e gli schedatori fissi del pensiero critico, affermano che la poesia (e tutte le arti), come le opere della natura, non subiscono mutamenti né attraverso né dopo una guerra. Illusione; perché la guerra muta la vita morale d'un popolo, e l'uomo, al suo ritorno, non trova più misure di certezza in un modus di vita interno, dimenticato o ironizzato durante le sue prove con la morte. (Da Discorso sulla poesia, appendice a Il falso e il verde verde)
  • Tu non m'aspetti più col cuore vile | dell'orologio. Non importa se apri | o fissi lo squallore: restano ore | irte, brulle, con battito di foglie | improvvise sui vetri della tua | finestra, alta su due strade di nuvole. (Da Il falso e il verde verde)
  • Alle fronde dei salici, per voto, | anche le nostre cetre erano appese: | oscillavano lievi al triste vento. (Da Alle fronde dei salici)
  • Ti cammino sul cuore, | ed è un trovarsi d'astri | in arcipelaghi insonni, | notte, fraterni a me | fossile emerso da uno stanco flutto; [...]. (Da Dammi il mio giorno)
  • Ed è morte | uno spazio nel cuore. (Da Fresce di fiumi in sonno)

Preparati alla prima prova 2018 ripassando gli autori più importanti a partire dalle loro frasi celebri:

Ecco tutte le nostre dritte e guide sullo svolgimento di tutte le tipologie del primo scritto maturità 2018:

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la tipologia più difficile da affrontare alla maturità. Ecco i nostri consigli per farne una in modo eccellente
  • Traccia B, saggio breve o articolo di giornale: la seconda tipologia è una delle più gettonate dagli studenti della maturità. Saggio breve e articolo di giornale sono molto diversi: per lo svolgimento di entrambi esercitati con le nostre dritte
  • Traccia C, il tema storico: un tema non semplice ma sicuramente interessante. Per lo svolgimento è necessario conoscere bene la storia ma anche riuscire a creare riflessioni e collegamenti
  • Traccia D, il tema di attualità: uno dei favoriti dei maturandi. Per la tipologia D è necessario essere aggiornati sugli avvenimenti più recenti di attualità, magari guardando alle notizie di cronaca