Saggio breve ambito socio economico: creatività, talento e capitale umano

Di Anastasia Meloni.

La creatività come frutto di talento e capitale umano potrebbe essere il tema del saggio breve di ambito socio economico

Saggio breve sulla creatività

Prima prova maturità 2018: saggio breve sulla creatività fra le tracce
Prima prova maturità 2018: saggio breve sulla creatività fra le tracce — Fonte: shutterstock

La creatività potrebbe essere il tema centrale della traccia di ambito socio-economico per il saggio breve della prima prova 2018 della maturità.

La riflessione sulla creatività umana come risultato di talento e del caso prenderebbe le mosse da una serie di citazioni di studiosi relative alla creativià intesa come capitale umano, che molto si differenzia da quel capitale fisico di cui parlava invece Marx nell'800 (e di cui si vociferava come personaggio che sarebbe potuto comparire tra le tracce di questa prima prova). Ma andiamo a vedere cosa si intende per creatività, e a scoprire qualche collegamento interessante su questo tema.

Che cos'è la creatività

La creatività è un concetto decisamente complesso da definire, ma è una delle componenti fondamentali delle attività umane, e non solo - come si potrebbe pensare in modo semplicistico - di quelle artistiche. La creatività è importantissima anche nei lavori più pratici, perchè è la base dell'invenzione umana.

Molto spesso la creatività viene collegata all'innovazione, ma è creatività anche risolvere i problemi banali di ogni giorno facendo ricorso alle conoscenze che si hanno a disposizione, riorganizzandole in modo nuovo, e producendo una soluzione nuova.

La creatività in psicologia

La creatività è un tema molto dibattuto anche in psicologia, che fu analizzato anche da Freud. Si tratta in effetti di un processo cognitivo a tutti gli effetti: utilizzare la propria creatività vuol dire infatti sfruttare le proprie conoscenze, ma anche delle intuizioni estemporanee, per riorganizzare la realtà in modo diverso e ottenere una soluzione innovativa, non a caso a livello etimologico possiamo collegare la parola creatività al verbo "creare": si crea qualcosa di nuovo (sebbene l'atto del creare sia spesso collegato all'elemento divino).

La creatività viene spesso intesa come interconnessa alla creazione artistica: poesia, letteratura, arti visive e via dicendo. Non possiamo tuttavia trascurare il fatto che la creatività viene messa in pratica da ogni uomo, ogni giorno, e ogni qualvolta si ottenga un'idea "nuova" e in qualche modo utile a partire da elementi che già si possiedono.

Creatività e capitale umano

Con l'espressione "capitale umano" si intendono tutte quelle qualità umane acquisite durante la vita, come abilità e conoscenze, ma anche il cosidetto "talento" cioè la capacità di sfruttare queste conoscenze di base. Il capitale umano è quindi una risorsa che ognuno di noi possiede, e che fa la differenza nel raggiungimento di determinati obiettivi, anche nell'ambito produttivo ed economico.

L'elemento umano, caratterizzato quindi dalla capacità di avere creatività, è un plus che le macchine non possono possedere, e che in quanto tale va valorizzato.