Romics 2018: il successo della XXIII edizione

Di Maria Carola Pisano.

Boom di presenze per Romics 2018: tra fumetti, games, premiazioni e ospiti internazionali, la XXIII edizione ha bissato le precedenti

ROMICS 2018: LA XXIII EDIZIONE

Romics 2018: tutti i numeri del successo della XXIII edizione
Romics 2018: tutti i numeri del successo della XXIII edizione — Fonte: ufficio-stampa

Romics 2018, il Festival Internazionale del fumetto, animazione, cinema e games, è andato in scena alla Fiera di Roma dal 5 all'8 aprile, registrando oltre 200 mila presenze e grande attenzione mediatica. A rendere speciale la XXIII edizione grandi autori, mostre a tema, presentazioni di libri e fumetti ma anche spazi per il cinema e il mondo games. La XXIII edizione del Romics ha premiato, con il Romics d'Oro, Martin Freeman - – primo attore a ricevere il premio, divenuto una vera e propria icona tra i
fan grazie ai ruoli in Guida Galattica per Autostoppisti, The Hobbit e nella serie BBC SherlockTsukasa Hōjō, padre di Occhi di Gatto e City Hunter e Massimo Rotundo, artista poliedrico premiato per la carriera trentennale nell'ambito artistico.

ROMICS E LO SPAZIO ALLE NUOVE ARTI CREATIVE

Romics 2018 ha ospitato anche la prima edizione del Romics Body Art Contest e una serie di incontri focalizzati sul mondo della narrativa e sull'illustrazione fantasy. Ospiti delle rassegne del Romics 2018 Elena Casagrande, Veronica Frizzo, Serena Originario, Giada Perissinotto, Angela Piacentini, Arianna Rea, Eva Rossetti, Yoshiko Watanabe e Genea, che hanno incantato i visitatori con live performance e l’esposizione delle loro migliori opere nella mostra Non Solo Principesse – Donne Che Disegnano Donne, allestita da Romics e Scuola Romana dei Fumetti e la mostra degli straordinari volti di donne, icone di forza e bellezza, realizzati dall’artista della plastica Lady Be. Tra le altre mostre, anche il viaggio nella Roma popolare grazie a Il Corvo – Memento Mori, illustrato da Werther Dell’Edera e Matteo Scalera, le maggiori opere artistiche dei due Romics d’Oro Tsukasa Hōjō e Massimo Rotundo tra West, bellezza, eleganza e humour.

ROMICS XXIII EDIZIONE: OSPITI INTERNAZIONALI

Romics 2018 ha visto anche l'importante presenza di ospiti internazionali del mondo del fumetto come, tra gli altri, l’australiano Simon Hanselmann e la francese Leila Leiz, ma anche ospiti italiani, come Paolo Barbieri, Lorenzo Terranera, Emanuele Rosso, Mauro Laurenti, Alberto Ponticelli. Ma la XXIII edizione del Romics ha dato spazio anche a talenti emergenti nell'area dedicata e alla musica, con l'esibizione live di Cristina D'avena, interprete di molte delle sigle dei cartoni che hanno segnato intere generazioni.

Il Festival Internazionale Romics 2018 non è finito qui: molti sono gli ospiti che hanno registrato il tutto esaurito durante i loro incontri come, tra gli altri, Frank Matano e il suo nuovo film Tonno spiaggiato, il panel dedicato a Jurassic World - Regno Distrutto e molti altri. Ad animare la XXIII edizione del Romics anche la Gara Cosplay e il campionato italiano di League of Legends, la presenza di alcuni noti youtuber come Favij, Mates, Lady Giorgia e quella di scrittori famosi come, tra gli altri, Massimiliano Bruno e Marcello Simoni.

ROMICS 2018: APPUNTAMENTO CON LA PROSSIMA EDIZIONE

Un'edizione, quella del Romics 2018 che si è svolta dal 5 all'8 aprile, ricca di eventi, incontri e ospiti che ha totalizzato oltre 200 mila presenze. Il prossimo appuntamento da segnare in agenda? L'edizione di Romics 2018 che si terrà dal 4 al 7 ottobre. Per tutte le informazioni sull'edizione XXIII appena conclusa, sulla prossima e sulle precedenti, visitate il sito.