Robinson Crusoe di Daniel Defoe: scheda libro

Di Maria Carola Pisano.

Robinson Crusoe di Daniel Defoe: riassunto della trama, commento al romanzo d'avventura del 1719 e analisi dei personaggi principali

ROBINSON CRUSOE SCHEDA LIBRO

Robinson Crusoe di Daniel Defoe: scheda libro
Robinson Crusoe di Daniel Defoe: scheda libro — Fonte: redazione

Robinson Crusoe è un romanzo di Daniel Defoe da molti considerato l'opera capostipite del romanzo di avventura. Il titolo completo è La vita e le strane sorprendenti avventure di Robinson Crusoe ma è conosciuto anche come Le avventure di Robinson Crusoe o, più semplicemente, Robinson Crusoe. Il romanzo è stato pubblicato da Daniel Defoe del 1917 ed è diventato negli anni una delle letture più popolari in tutto l'Occidente. 

Il romanzo è ambientato nella seconda metà del XVII secolo, è narrato in prima persona dal protagonista, il giovane Robinson Crusoe che, contro il volere del padre, decide di prendere la via del mare. Il primo tentativo finisce in un naufragio, durante il secondo Robinson Crusoe viene rapito da alcuni pirati e portato in Africa. 

ROBINSON CRUSOE RIASSUNTO

Dopo due anni di schiavitù Robinson Crusoe riesce a fuggire con un ragazzo arabo di nome Xury. Robinson vende Xury a un capitano portoghese che, in cambio, lo accompagna in Brasile dove fonda una coltivazione di canna da zucchero. Dopo qualche anno Robinson riprende la via del mare per trovarsi, naufrago, su un’isola deserta in mezzo all’Atlantico

ROBINSON CRUSOE DI DANIEL DEFOE: TRAMA

Robinson Crusoe riesce a costruire un’abitazione e si dedica all’agricoltura e all’allevamento: il protagonista dimostra che con tenacia e ingegno si possono superare tutte le difficoltà. In un certo senso Robinson ricostruisce tutto il suo mondo inglese nella piccola isola deserta. A causa di una malattia Robinson riscopre il valore della fede e la Bibbia diventa la sua guida morale.

Dopo diversi anni Robinson scopre di non essere solo sull’isola: qui ci abita anche un gruppo di cannibali che è solito fare sacrifici umani. Robinson salva da uno di questi sacrifici un giovane indigeno, che chiama Venerdì in onore del giorno in cui l’ha salvato. Robinson Crusoe cerca di civilizzare Venerdì, insegnandogli a leggere e scrivere. 

ROBINSON CRUSOE: FINALE

Robinson è riuscito a salvare dai sacrifici anche il padre di Venerdì e un marinaio spagnolo e, insieme il gruppo, riesce a sbaragliare una nave inglese con cui partire alla volta dell’Inghilterra. Tornato a casa, Robinson Crusoe si trova improvvisamente ricco grazie alla rendita delle piantagioni brasiliane. Vendute le piantagioni, Robinson si ritira a vita privata. 

ROBINSON CRUSOE: PERSONAGGI PRINCIPALI DEL ROMANZO DI DANIEL DEFOE

  • Robinson Crusoe, un ventenne di famiglia borghese che naufraga su un'isola deserta
  • Venerdì, il giovane indigeno che viene salvato da Robinson
  • Il capitano portoghese che salva Robinson e dall’Africa lo porterà fino in Brasile

ROBINSON CRUSOE COMMENTO

Robinson Crusoe è un romanzo d’avventura: l’opera rappresenta per molti la celebrazione dell’ascesa della classe moderna inglese. I valori esaltati nel romanzo sono:

  • Imprenditorialità;
  • Fiducia totale nei propri mezzi.

Robinson Crusoe è il prototipo dell’uomo borghese. Negli anni di solitudine il protagonista trova in Dio il suo interlocutore e Robinson Crusoe arriva a vedere la propria vita come un itinerario di fede. 

Solo dopo il superamento delle difficili prove si può arrivare alla maturazione completa dello spirito. 

ROBINSON CRUSOE: IL SELF MADE MAN

Robinson Crusoe è un nuovo tipo di eroe romanzesco, un self made man che si rivolge all’uomo borghese, un eroe che crede fermamente nei propri mezzi e nella divina provvidenza. 

ROBINSON CRUSOE DI DANIEL DEFOE: VIDEO SCHEDA LIBRO