Risultati Invalsi 2021: tutti bocciati

Di Redazione Studenti.

Prove Invalsi 2021, ecco i risultati: DAD e pandemia rallentano gli apprendimenti. Quadro disastroso per terza media e maturità

RISULTATI PROVE INVALSI 2021

Risultati prove Invalsi 2021: disastro DAD
Risultati prove Invalsi 2021: disastro DAD — Fonte: getty-images

Il Ministero dell'Istruzione e l'Istituto Invalsi hanno presentato i risultati delle prove Invalsi 2021. Le rilevazioni parlano chiaro: c'è un ritardo degli apprendimenti ed è causato dalla pandemia. Reggono i risultati delle elementari ma i dati delle prove degli studenti della terza media e della maturità mostrano una situazione disastrosa.

PROVE INVALSI 2021

Le prove Invalsi 2021 hanno coinvolto oltre 1.100.000 allievi della scuola primaria (classe II e classe V), circa 530.000 studenti della scuola secondaria di primo grado (classe III) e circa 475.000 studenti dell’ultima classe della scuola secondaria di secondo grado.

RISULTATI INVALSI 2021: GLI EFFETTI DELLA DAD

Le prove Invalsi 2021 ci presentano un conto salatissimo, in cui pesano gli effetti della pandemia e, quindi, della DAD. Due quattordicenni su cinque (con punte del 50-60 per cento al Sud) sono fermi alle competenze da quinta elementare. Quasi uno studente su due, di quelli che hanno affrontato la maturità quest'anno, è fermo a un livello di terza media.

In entrambi i cicli in tutte le materie le perdite maggiori di apprendimento si registrano tra gli allievi che provengono da contesti socio-economico-culturali più sfavorevoli. I divari territoriali si ampliano maggiormente passando dalle regioni del Centro-nord a quelle del Mezzogiorno.