Rientro in classe 2021, come cambierà la ricreazione

Di Redazione Studenti.

Come cambierà la ricreazione con il rientro in classe 2021? Ecco le regole generali fra tempi, luoghi dell'intervallo e distanziamento sociale

RIENTRO IN CLASSE 2021

Come cambierà la ricreazione col rientro in classe a settembre?
Come cambierà la ricreazione col rientro in classe a settembre? — Fonte: getty-images

Con il rientro in classe a settembre molte scuole si stanno muovendo per stabilire delle regole univoche per decidere quali debbano essere spazi e tempi dell'intervallo. A questo proposito c'è chi ha stilato documenti: tra questi, l'Usr Veneto, che ha stabilito alcune norme comuni per la gestione della ricreazione a partire da settembre.

RICREAZIONE: COME CAMBIA

Qui l'elenco dei punti principali:

  • La ricreazione, da quanto si legge sul manuale, dovrà essere effettuata, se possibile, negli spazi esterni dell'edificio.
  • In caso di meteo avverso, si potranno anche utilizzare gli spazi interni, evitando però le aule in cui si fa lezione: in queste, in quei momenti, sarà bene invece assicurare un opportuno ricambio d'aria.
  • Nei luoghi all'interno scelti per la ricreazione si potrà sostare non più di 15 minuti.
  • Nel caso in cui si verifichi sovraffollamento, sarà bene dividere la ricreazione in due turni.

Le ultime novità sul rientro a scuola 2021: