Rientro a scuola il 7 gennaio 2021, ecco come ci si organizza

Di Redazione Studenti.

Il 7 gennaio 2021 si rientra a scuola. Quali sono le misure in atto, fra trasporti, turni e una possibile terza ondata. L'app Scuole TPL in Rete

RIENTRO A SCUOLA

Rientro a scuola: nodi su trasporti e orari
Rientro a scuola: nodi su trasporti e orari — Fonte: istock

Il 7 gennaio sembra ormai chiaro che ci troveremo di fronte al tanto atteso rientro a scuola, probabilmente con un nuovo orario di entrata. Le Regioni sono al lavoro per sistemare i problemi collaterali al rientro in classe, come l'affollamento sui mezzi pubblici, la prospettiva che preoccupa maggiormente. Qualcuno fa sapere che si organizzerà, infatti,con orari differenziati per poter garantire una minore presenza dei ragazzi sui mezzi, in concomitanza con gli orari di chi deve andare fisicamente al lavoro.

RIENTRO A SCUOLA

Per il rientro a scuola, Milano si sta già organizzando coi turni. Il 63% degli studenti ha già aderito e, come riporta il Corriere, la prospettiva è quella di creare un app per gli studenti per gestire trasporti e ingressi in aula.

Sono 100mila gli alunni delle scuole dell'area metropolitana, al punto che l'obiettivo dell'app è proprio quello di far registrare entro il 23 dicembre il maggior numero di alunni. In verità, si punta al 100%: il funzionamento dell'app è infatti simile a quello di Immuni, l'app funziona al meglio solo se l'adesione è massiccia.

La web app si chiama Scuole TPL in rete ed realizzata su iniziativa dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale.

COME FUNZIONA L'APP SCUOLE TPL IN RETE

Il Corriere riporta il funzionamento dell'app, che definisce semplice e intuitiva. Gli studenti devono registrarsi da web senza dover scaricare nulla, indicano il percorso abituale che fanno da casa a scuola, l'istituto e la classe di frequenza, una mail valida, una password e il codice fiscale.

Non c'è altro da fare da questo momento in poi: l'app invierà comunicazioni, sotto forma di alert, man mano che le scuole comunicheranno gli orari relativi ad ogni classe e, in un secondo momento, le soluzioni di trasporto disponibili e le possibili criticità (come nel caso in cui, ad esempio, non si riesca a rispettare la capienza del 50% sui mezzi).

RIENTRO A SCUOLA, VARESE

A Varese si punta su una soluzione più semplice, anche grazie alle dimensioni ridotte della città rispetto a Milano.

Lì, dove gli studenti delle superiori a rientrare in classe saranno il 75%, la campanella suonerà alle 8 e alle 9:40, con ore di 50 minuti per poter prevedere uscite scaglionate entro il primo pomeriggio. L'ipotesi di una scuola pomeridiana infatti è stata scartata - con poche eccezioni - quasi da tutti.

Cosa accade nella scuola: