Sbarco in Normandia: 5 film per memorizzare i fatti del D-Day

Di Veronica Adriani.

Il 6 giugno 1944 avveniva lo Sbarco in Normandia, parte dell'operazione Overlord. I 5 film da vedere per capire il D-day e gli eventi collegati

RIASSUNTO SBARCO IN NORMANDIA

Sbarco in Normandia: un'immagine del D-day
Sbarco in Normandia: un'immagine del D-day — Fonte: ansa

Si sente spesso parlare di Sbarco in Normandia, o D-Day. Ma cos'è stato esattamente? Principalmente, lo Sbarco in Normandia è stata un'enorme operazione militare condotta dagli alleati nella seconda guerra mondiale per aprire un fronte di guerra nell'Europa occidentale per marciare alla conquista della Germania. I soldati tedeschi fino a quel momento erano infatti impegnati per la maggior parte sul fronte orientale, dove i russi continuavano a resistere, mentre altri due grandi eserciti - quello inglese e quello americano - continuavano a poter impiegare solo pochi uomini e mezzi per volta nei combattimenti.

Il D-day - come fu chiamato - fu pertanto l'evento che cambiò nei fatti le sorti della guerra in Europa, realizzato non solo grazie al grande numero di uomini americani e britannici coinvolti, ma anche grazie alle moltissime risorse umane e militari provenienti da Canada, Norvegia, Polonia, Olanda e naturalmente Francia, con il suo esercito nuovamente riunito.

SBARCO IN NORMANDIA, COMBATTENTI

Se è vero che i manuali di storia riferiscono minuziosamente lo svolgersi degli eventi che videro gli eserciti impegnati quel 6 giugno (e nei giorni successivi) sulle coste della Francia settentrionale, è anche vero che niente come un film può dare il senso di ciò che i soldati impegnati nell'operazione provarono, in gran parte a costo della vita (le perdite umane, soprattutto ad Omaha Beach, furono infatti imponenti, e se lo sbarco ebbe successo fu solo grazie all'altissimo numero di mezzi militari dispiegati nell'operazione).

Sarà per questo che numerosissimi registi hanno hanno raccontato nelle loro pellicole i momenti precedenti e successivi allo sbarco, nonché lo sbarco stesso. Ecco quindi i film davvero iconici che non devi perdere se vuoi avere un quadro più chiaro di ciò che è stato lo Sbarco in Normandia, o D-Day.

SBARCO IN NORMANDIA, FILM

Ecco una lista dei 5 film - molto diversi tra loro - che potresti guardare per fissare meglio gli eventi del 6 giugno 1944:

  • Salvate il soldato Ryan
    Considerato a furor di popolo (e di critica) uno dei migliori film di Steven Spielberg, la pellicola, che racconta le peripezie di un gruppo di soldati mandati a salvare l'ultimo figlio rimasto ad una madre vedova dopo la morte di tutti i suoi fratelli, contiene una sequenza di 25 minuti che rappresenta fedelmente i momenti dello sbarco in Normandia. Anche se le scene successive sono considerate inesatte dal punto di vista storico, il momento dello sbarco è rappresentato con accuratezza e dovizia di particolari, anche nelle scene più cruente. Nel vederlo, lo spettatore è letteralmente immerso nella battaglia.
  • La cruna dell'ago
    Una spy story anni '80 tratta dall'omonimo romanzo di Ken Follett, La cruna dell'ago racconta le vicende di una spia tedesca che cerca di tornare in patria per mostrare ai suoi superiori le prove che lo sbarco degli alleati si svolgerà in Normandia e non, come supposto, a Calais. Nei giorni precedenti lo sbarco, infatti, gli Alleati si impegnarono a disseminare indizi falsi per depistare i tedeschi e far credere loro che lo sbarco sarebbe avvenuto nei pressi del punto più breve del Canale della Manica che separa la Francia dalla Gran Bretagna: quest'opera di depistaggio prese i nome di Operazione Fortitude, e decretò in larga parte il successo dello Sbarco.
  • Operazione Overlord
    L'Operazione Overlord è l'operazione militare più ampia di cui lo Sbarco in Normandia fece parte. Il film di Stuart Cooper che ne ricalca il nome, girato nel 1975, avrebbe dovuto raccontare, negli intenti del regista, lo Sbarco vero e proprio. In seguito a una visita all'Imperial War Museum, dove cercava informazioni storiche per girare il film, però, Cooper rimase talmente colpito dalla storia dei singoli soldati, che decise di cambiare il soggetto del suo lungometraggio e passò a narrare la storia di un soldato qualsiasi nel suo addestramento per il fronte. Operazione Overlord parla perciò della storia di Tom Beddows, un ragazzo inglese che viene chiamato sotto le armi e inviato improvvisamente in guerra, lasciando dietro di sé tutta la sua vita: la famiglia, la maggiore età appena conquistata, i primi amori. Beddows morirà colpito da un soldato tedesco proprio durante lo sbarco, incarnando pienamente la follia e le conseguenze della guerra.
  • Overlord
    Nome simile, ambientazione completamente differente. Questa pellicola di Julius Avery uscita nel 2018 usa lo sbarco in Normandia come pretesto per un horror decisamente sui generis. un gruppo di soldati americani si ritrova all'interno di un laboratorio dove dei medici nazisti conducono esperimenti su esseri umani, per renderli creature violente e pressoché invincibili. Se sei un amante del genere horror, potresti approfittarne per fissare qualche data!
  • Quella sporca dozzina
    Uno dei film di guerra più famosi degli anni '60, Quella sporca dozzina racconta di un gruppo di galeotti che vengono inviati all'assalto di un castello francese utilizzato dagli ufficiali tedeschi come centro di riposo. Se riusciranno, in una pericolosa missione militare, a farlo saltare in aria, riceveranno la commutazione della pena. Il tutto si svolge naturalmente - neanche a dirlo! - alla vigilia dello Sbarco in Normandia.

SBARCO IN NORMANDIA, IL VIDEO

Se invece vuoi fissare qualche concetto veloce in meno di due minuti, ecco qui un video per te!