Riassunto breve sull'Africa Settentrionale

Di Redazione Studenti.

Breve riassunto su caratteristiche fisiche e climatiche dell'Africa settentrionale, con brevi cenni all'economia degli Stati che la compongono

AFRICA SETTENTRIONALE

Un'immagine di Marrakesh
Un'immagine di Marrakesh — Fonte: getty-images

L’Africa settentrionale comprende 11 stati: l’Algeria, il Capo Verde, il Ciad, l’Egitto, la Libia, il Mali, il Marocco, la Mauritania, il Niger, il Sudan, la Tunisia.

Per quel che riguarda i suoi confini, possiamo schematizzare così:

  • a nord è bagnata del Mar Mediterraneo;
  • ad ovest è bagnata dall’Oceano Atlantico;
  • a sud confina con il Senegal, la Guinea, la Costa d’Avorio, il Burkina Faso, il Benin, la Nigeria, il Camerun, la Repubblica Centraficana, lo Zaire, l’Uganda, il Kenia;
  • ad est è bagnata dal Mar Rosso e confina con l’Eritrea e l’Etiopia.

Il territorio Nord-Africano presenta delle montagne che superano i 4000 m di altezza nella Catena dell’Alto Atlante che si estende interamente tra l’Algeria e il Marocco. Lungo le coste si presenta una classica vegetazione mediterranea.

Al centro si estende il deserto più grande del mondo il deserto del Sahara.

Questa regione è attraversata da alcuni dei più grandi fiumi dell’Africa. I fiumi più importanti sono il Nilo, il Niger, il Senegal. Al confine tra il Ciad e la Nigeria si estende il Lago Ciad.

AFRICA SETTENTRIONALE, CLIMA

Il clima è tropicale all’interno, cioè caldissimo di giorno ma fredissimo di notte perché non c’è il mare che mitiga il clima, e mediterraneo lungo le coste.

Le città più importanti sono Il Cairo (capitale dell’Egitto), Tunisi ( capitale della Tunisia), Algeri (capitale dell’Algeria), Rabat (capitale del Marocco), Tripoli (capitale della Libia).

AFRICA SETTENTRIONALE, ECONOMIA

L’economia Nord-Africana è poco sviluppata dovuta allo sfruttamento delle risorse minerarie nel XIX secolo, il secolo della colonizzazione, da parte delle potenze europee di allora.

Si coltivano cereali, agrumi, palme da datteri, cotone, viti e olive. È molto sviluppata la pesca lungo le coste del Mediterraneo. Si allevano maggiormente ovini e cammelli.

È molto sviluppato il turismo, specialmente per i resti delle antiche civiltà egiziane e arabe.

RISORSE DELL'AFRICA SETTENTRIONALE

Gli stati dell’Algeria e della Libia sono molto ricchi di materie prime, in particolar modo di gas naturale e di petrolio, che però non riescono del tutto a sfruttare, per via della massiccia presenza di multinazionali estere sul territorio.