Riapertura scuole: è caos per il rientro in classe

Di Redazione Studenti.

Riapertura scuole: è caos per il rientro in classe. Tra pareri del CTS, decisioni del TAR e proteste degli studenti, ecco cosa sta succedendo nelle varie regioni

RIAPERTURA SCUOLE

La riapertura delle scuole è ancora al centro delle polemiche: se da una parte il rientro in classe desta ancora qualche preoccupazione, dall'altra il Ministero, le regioni e gli esperti hanno lavorato per garantire un ritorno sui banchi di scuola delle superiori più sicuro possibile. Attualmente sono ritornati in classe al 50% delle presenze gli studenti delle seguenti regioni:

  • Abruzzo;
  • Toscana;
  • Valle d'Aosta;
  • Molise;
  • Lazio;
  • Emilia Romagna;
  • Piemonte.

Il 25 gennaio è prevista invece la riapertura delle scuole in:

  • Liguria;
  • Campania;
  • Puglia;
  • Umbria. 

Il 1 febbraio sarà il turno di:

  • Sicilia;
  • Sardegna;
  • Calabria;
  • Veneto;
  • Marche (qui però potrebbero anticipare il rientro al 25 gennaio);
  • Basilicata.

Intanto nelle Marche e in Campania i genitori hanno fatto il ricorso al Tar per anticipare la riapertura. Tra i pareri del CTS, le proteste e i tribunali amministrativi, le regioni chiedono maggiore chiarezza ai ministri Boccia e Speranza, per mettere un punto alla situazione di incertezza. 

Fonte: istock