Riapertura scuole: chi torna a novembre, chi a dicembre e chi a gennaio

Di Maria Carola Pisano.

Riapertura scuole, il calendario del rientro in classe post didattica a distanza: le novità e le ipotesi sul nuovo DPCM e le ordinanze regionali da conosce

RIAPERTURA SCUOLE

Il Governo è al lavoro per riaprire parte delle scuole prima dell'inizio delle vacanze di Natale. A confermarlo è il Premier stesso durante un intervento a Otto e mezzo su La7. Conte ha garantito che si cercherà di aprire le scuole prima di Natale e che se la curva continuerà a calare entro fine mese non ci saranno più zone rosse. 

Leggi anche: A scuola fino alle 20 e la domenica. La proposta per dicembre

RIENTRO IN CLASSE: CHI TORNA A NOVEMBRE

Al momento nelle zone rosse è prevista la didattica a distanza per gli studenti della terza media e delle scuole superiori, ma in alcune regioni è stata adottata per le scuole di ogni ordine e grado. Il 25 novembre rientrano fisicamente in classe gli studenti dell'infanzia e della prima elementare in Campania; dal 24 rienbtrabno infanzia ed elementari in Alto Adige. 

CHI TORNA A DICEMBRE

La speranza del Governo è che si riesca a far rientrare tutti gli studenti in sicurezza, compresi quelli delle scuole superiori, entro l'inizio delle vacanze di Natale. Al momento, infatti, a partire dalle zone gialle le scuole superiori fanno esclusivamente didattica a distanza, mentre nelle gialle rimangono in presenza le medie e le elementari (salvo eccezioni dovute alle ordinanze regionali).

CHI TORNA A GENNAIO

Spunta però anche l'ipotesi di un ritorno a gennaio per le suole superiori, previsto per il 7 o per l'11. Questo vorrebbe dire quindi finire il mese di dicembre in didattica a distanza e ricominciare l'anno in presenza. Le decisioni del Governo arriveranno nelle prossime settimane, dopo che verranno analizzati i dati di questi giorni. 

Fonte: istock