Renzo durante la rivolta del pane a Milano: tema

Di Redazione Studenti.

Renzo durante la rivolta del pane a Milano: tema sul personaggio e cronologia degli eventi raccontati da Manzoni nei Promessi sposi

RENZO TRAMAGLINO

Rivolta del pane a Milano
Rivolta del pane a Milano — Fonte: ansa

Renzo Tramaglino è il protagonista maschile dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni. Uno dei momenti principali della sua storia nasce nel momento in cui a Milano Renzo si trova nel bel mezzo della rivolta del pane, con l'assalto ai forni.

In questo capitolo presentiamo un tema argomentativo sulla figura di Renzo. Titolo:

Scrivi un testo argomentativo nel quale descrivi il comportamento di Renzo durante la rivolta del pane e fai le tue considerazioni personali.

Ascolta su Spreaker.

La vicenda narrata da Manzoni si svolge la sera del 10 Novembre del 1628. Renzo arriva da Monza e arriva nel capoluogo lombardo attraversando porta Venezia.

L'uomo nota subito qualcosa di anomalo: la gentilezza del viandante a cui chiede la strada per il convento di padre Bonaventura, i gabellieri che non lo fermano al passaggio, le strisce bianche di farina e i pani sparsi lungo la strada.

Successivamente, Renzo si rende conto che a Milano c'è una carestia causata da circostanze naturali, dalla guerra e in generale dal malgoverno. Il malcontento dei cittadini è tale che l'11 novembre del 1628 scoppia una rivolta contro il prezzo del pane: si tratta di quella che è passata alla storia come tumulto di San Martino o Rivolta del pane.

PROMESSI SPOSI, TUMULTI

Renzo il giorno seguente si imbatte nei tumulti. In questa fase Renzo pecca ancora di ingenuità: mangia un pezzo di pane e si trova nel pieno della rivolta, con una folla che si dirige verso il Duomo, per assembrarsi davanti al forno delle Grucce.

Quando Renzo arriva davanti al forno la folla si è allontanata, ma ha lasciato dietro di sé moltissimi danni. Renzo non riesce a capacitarsi di ciò che vede: distruggendo il forno, dove avrebbero potuto continuare a fare il pane? Nella sua ingenuità, Renzo coglie il punto: siamo certi che distruggere i forni porterà davvero ad avere un calo nel prezzo del pane? La violenza è davvero la via giusta per ottenere le rivendicazioni?

Successivamente la folla si sposta, Renzo si attarda chiedendosi se sia il caso di tornare indietro o no; poi, spinto dalla curiosità segue il flusso di gente, promettendosi di restare a distanza senza mettersi in pericolo.

La folla percorre piazza dei Mercanti fino a piazza Cordusio: davanti al forno ci sono guardie armate, così le persone si spingono verso la casa del vicario. Appena giunge la notizia, i servitori del vicario si affrettano a sbarrare e a rinforzare le porte, mentre il vicario, al rumore dei primi colpi, fugge in soffitta.

Renzo finisce nel pieno del tumulto. Nonostante sia convinto della colpevolezza del vicario, non approva la decisione di ucciderlo e si schiera dalla parte di chi vuole evitare la sua uccisione. Un manipolo di soldati spagnoli, nel frattempo, si tiene ai lati della folla, incerto sulla strategia da adottare.

Renzo resta in ascolto, ma quando un anziano fa un'affermazione violenta che lui non condivide, invita alla pietà: cerca di allontanarsi ma viene di nuovo avvolto dalla folla: il cancelliere Antonio Ferrer, che sostituisce il governatore spagnolo, don Gonzalo, sta arrivando.

Pensando che sia venuto per arrestare il vicario, la folla lascia passare Ferrer, e Renzo aiuta la carrozza a farsi largo tra la gente.

Secondo me Manzoni pone Renzo in una posizione a metà fra la folla e le autorità. Renzo è sempre molto indeciso sulle decisioni da prendere: sostiene il popolo nella protesta, ma lascia passare Ferrer, aiutando nei fatti i potenti. Manzoni mantiene questa posizione distaccata e neutrale non solo da un punto di vista ideologico, ma anche politico: in questo modo evita possibili forme di censura.

Ho notato anche che Renzo non fa mai uso della violenza: tende ad allontanarsi ogni volta che la folla fa uso della violenza.

PROMESSI SPOSI: RIASSUNTO

Tutti i riassunti capitolo per capitolo:

Introduzione| Capitolo 1| Capitolo 2 | Capitolo 3  |Capitolo 4 | Capitolo 5| Capitolo 6| Capitolo 7| Capitolo 8 | Capitolo 9 | Capitolo 10| Capitolo 11| Capitolo 12|Capitolo 13| Capitolo 14| Capitolo 15| Capitolo 16| Capitolo 17| Capitolo 18| Capitolo 19| Capitolo 20| Capitolo 21| Capitolo 22| Capitolo 23| Capitolo 24| Capitolo 25| Capitolo 26| Capitolo 27| Capitolo 28| Capitolo 29| Capitolo 30| Capitolo 31| Capitolo 32| Capitolo 33| Capitolo 34| Capitolo 35| Capitolo 36| Capitolo 37| Capitolo 38|