Recupero debiti scolastici: cosa dice la normativa

Di Redazione Studenti.

Recupero debiti scolastici: scopri la normativa con tutte le indicazioni sul recupero debiti, tra corsi ed esami di riparazione

RECUPERO DEBITI SCOLASTICI: NORMATIVA

Debiti scolastici: normativa per il recupero e gli esami di riparazione
Debiti scolastici: normativa per il recupero e gli esami di riparazione — Fonte: istock

Con l'avvicinarsi dell'inizio della scuola, si fanno più vicini anche i temuti esami di riparazione a cui si devono sottoporre tutti gli studenti che, durante lo scrutinio finale, hanno preso l'insufficienza in una o più materie. Ma cosa c'è da sapere sugli esami di riparazione, sui corsi e sui debiti scolastici? Scopriamo insieme cosa dice la normativa MIUR.

COME VIENE ASSEGNATO IL DEBITO

Il debito scolastico viene assegnato dal consiglio di classe durante lo scrutinio finale: si tratta, come indicato nell'art. 4/6 del D.P.R. n. 122/2009, di una sorta di sospensione del giudizio che viene attribuita a tutti gli studenti che hanno conseguito una o più insufficienze. È compito delle scuole organizzare corsi di recupero durante le vacanze scolastiche per permettere agli studenti di recuperare il debito scolastico. 

ESAMI DI RIPARAZIONE 2019

A conclusione dei corsi di recupero le scuole devono fissare una data per l'esame di riparazione, esame che accerta il recupero delle carenze formative di norma entro il 31 agosto. Le scuole possono decidere di fissare gli esami di riparazione anche successivamente, ma non oltre il primo giorno di scuola del nuovo anno scolastico

NORMATIVA MIUR DEBITI SCOLASTICI

L’art. 8/6 dell’O.M. n. 92/2007 stabilisce che il consiglio di classe che verifica il recupero del debito scolastico deve essere lo stesso che ha attribuito il debito durante lo scrutinio finale. Il docente che predispone la verifica dell'esame di riparazione deve essere il titolare della disciplina in cui avevate il debito scolastico ma ci sono alcune eccezioni. Nel caso in cui il docente sia andato in pensione o sia stato trasferito, potrebbe rifiutare l'incarico. In questo caso la scuola sarà obbligata a nominare un sostituto interno alla scuola, titolare dello stesso insegnamento. 

Vuoi scoprire tutto sui debiti scolastici? Ecco la normativa MIUR di riferimento:

CON QUANTI DEBITI SCOLASTICI SI VIENE BOCCIATI

La normativa sui debiti scolastici non chiarisce con quanti debiti scolastici si viene bocciati. Quello che sappiamo è che il consiglio di classe solitamente non assegna più di tre debiti scolastici per studente. Cosa succede poi nel caso in cui uno o più debiti non vengano recuperati prima dell'inizio della scuola? Sarà sempre il consiglio di classe a stabilire se ammettervi alla classe successiva o meno.