Qualcuno con cui correre: video riassunto del libro di David Grossman

Di Marta Ferrucci.

Qualcuno con cui correre: video riassunto, trama e spiegazione di uno dei più famosi libri di David Grossman pubblicato nel 2000

QUALCUNO CON CUI CORRERE, VIDEO RIASSUNTO

QUALCUNO CON CUI CORRERE, RIASSUNTO

Prima di iniziare con la trama, un'anticipazione: per fare bella figura con il tuo professore dovrai dirgli che in questo romanzo il tempo della storia e il tempo del racconto non coincidono, perché ci sono moltissimi flashback soprattutto nel momento in cui seguiamo separatamente le storie dei due protagonisti.

Lo stile è semplice, ma non per questo privo di similitudini e metafore, che fanno in modo che il periodo sia costruito anche in maniera abbastanza aulica.

Infine, il narratore è in terza persona ed è onnisciente.

QUALCUNO CON CUI CORRERE, TRAMA

La storia è quella di Assaf, un sedicenne che, mentre i suoi genitori sono  in vacanza in America, trascorre l’estate prestando alcuni servizi presso il suo municipio.

Proprio grazie a questo lavoretto estivo gli verrà affidato uno strano compito: un giorno gli viene chiesto di ritrovare il padrone di un grosso cane che sta facendo una gran confusione. Ma nel momento in cui il ragazzo prende in custodia l’animale, questo scappa e corre via. La corsa porterà il cane, che poi si scoprirà essere una cagnolina di nome Dinka, ad una pizzeria, ed è qui che inizierà tutta l’avventura di Assaf.

Assaf infatti scopre che la padrona di Dinka è Tamar, una ragazza sedicenne che piano piano inizierà ad incuriosirlo sempre più. Iniziamo quindi a seguire parallelamente le due vite di questi giovani: da una parte c’è Assaf che cerca Tamar e che cerca di scoprire cosa le è successo, e dall’altra l’autore ci trasporta nel mondo di Tamar e in quello che lei ha fatto prima di scomparire.

Le informazioni su questa ragazza sono abbastanza contraddittorie: c’è chi dice che è cieca, chi dice che è drogata…Assaf parla con un sacco di personaggi per riuscire a capire qualcosa di lei. Tra questi c’è una suora, che vive in un antico edificio di Gerusalemme e sta lì isolata da anni e anni. E infine arriverà a conoscere la migliore amica di Tamar, Leah, che finalmente lo condurrà da lei.

QUALCUNO CON CUI CORRERE, TAMAR E SHAY

Che cosa è successo a Tamar? La sua è una storia un po’ particolare, perché suo fratello Shay è un tossicodipendente che ha iniziato a drogarsi nella convinzione di suonare meglio la chitarra. In realtà questo non solo non è successo, ma ha portato Shay ad andare a vivere in una sorta di ostello gestito da dei poco di buono, che fingendo di voler aiutare i bisognosi e gli artisti di strada, in realtà forniscono loro della droga, per sottrargli dei soldi.

La ragazza, per aiutarlo, si è finta anch’essa parte della combriccola, si è finta anch’essa drogata ed è poi riuscita così a far scappare il fratello e a rintanarsi con lui nelle grotte vicino a Gerusalemme. Ed è proprio qui che avviene l’incontro, finalmente, tra i due protagonisti, che subito riescono a fidarsi – anche se c’è un inizio un po’ rocambolesco, perché Tamar pensa che Assaf sia uno della banda dei cattivi – l’uno dell’altra, e ad aiutare Shay a superare le dure crisi di astinenza.

QUALCUNO CON CUI CORRERE CONCLUSIONE

E così il racconto si conclude con un lieto fine nel momento in cui Shay può tornare a casa dalla sua famiglia, e Tamar e Assaf invece tornano nella grotta dove si erano nascosti per tanto tempo. Qui il narratore onnisciente ci dice per la prima volta che a Tamar non era mai accaduto di riuscire a stare bene stando in silenzio per tanto tempo in presenza di un’altra persona.

Ed ecco che sotto i nostri occhi nasce un'amicizia, il nodo cruciale di Qualcuno con cui correre.