Proteste studentesche, le piazze del 4 febbraio contro la Maturità 2022. News e aggiornamenti

Di Marta Ferrucci.

Venerdì 4 febbraio è una giornata di mobilitazione nazionale degli studenti contro l'esame di maturità 2022 così come è stato definito dal Ministero. Ecco gli appuntamenti nelle piazze d'Italia da cui partiranno i cortei.

Maturità 2022, le proteste degli studenti

Proteste studentesche
Proteste studentesche — Fonte: getty-images

"Ci mobilitiamo per un'Esame diverso: tesina, no secondo prova. Ministero ci ascolti." Venerdì 4 febbraio sarà giornata di mobilitazione in tutta Italia: il corteo nazionale sarà a Roma. Inizialmente sarebbe dovuto partire alle 9:30 da Piramide per arrivare sotto al Ministero dell'Istruzione ma, al momento, il corteo principale non si è ancora mosso mentre su via Marmorata, verso il Piazzale di Porta San Paolo, stanno affluendo cortei minori per ricongiungersi a quello principale.

Previsti cortei e presidi, con partenza tra le 9 e le 10, anche a:

  • Milano: Piazza Fontana;
  • Pisa: Piazza Guerrazzi;
  • Genova: Giardini di Brignole;
  • Vicenza: Piazza Matteotti;
  • Firenze: Piazza San Marco
  • Bari: Piazza Belluno;
  • Civitavecchia: Piazzale del Tribunale;
  • Frosinone: Piazza Gramsci;
  • Latina: Piazza del Popolo;
  • Lodi: Piazza Garibaldi;
  • Mantova: Piazza Sordello;
  • Modena: Piazza Sordello;
  • Padova: Prato della Valle;
  • Palermo: Piazza Castelnovo;
  • Perugia: Piazza Partigiani;
  • Prato: Piazza delle carceri;
  • Rovigo: Piazza Matteotti;
  • Taranto: Piazza Maria Immacolata;
  • Trento: Via Verdi;
  • Treviso: Piazza Borsa;
  • Venezia: Piazzale Cialdini;
  • Verona: Piazza Bra;
  • Vicenza: Piazzale Stazione;
  • Viterbo: Piazza della Rocca;
  • Udine: Piazza I Maggio;

MANDACI UNA FOTO DALLA TUA PIAZZA!

 

Aggiornamento: si cambia ancora! Ecco la nuova bozza dell'ordinanza. Cambiano punti, crediti e ci sono novità per le tracce della seconda prova.

Corteo studentesco a Roma il 4 febbraio 2022. Su via Marmorata verso il Ministero.
Corteo studentesco a Roma il 4 febbraio 2022. Su via Marmorata verso il Ministero. — Fonte: redazione

I motivi della protesta

"È impensabile tornare a questo tipo di esame dopo mesi di pandemia" dichiarano i ragazzi della Rete degli Studenti Medi -"e anche adesso, seppure la scuola sia in presenza dall'inizio dell'anno, sappiamo che la situazione non è davvero così: ci sono moltissime classi in quarantena o che sono state più volte in quarantena e quindi in dad durante tutto l'anno. Queste direttive, arrivate solo ora dopo mesi di incertezza, sono l'ennesima dimostrazione di un Ministero che non ascolta gli studenti e che non prende in considerazione la grave situazione psicologica che stanno vivendo, ma pensa invece solamente a valutarli. Persino il Presidente della Repubblica, nel suo discorso di insediamento, ha sottolineato l'importanza dell'ascolto di noi studenti. Vogliamo risposte dal Ministro."

Le ultime news sull'esame di Stato 2022: