Pronomi personali in Italiano: quali sono ed esempi

Di Redazione Studenti.

Pronomi soggetto o complemento, forma forte o debole. Ecco quali sono i pronomi personali in italiano e come funzionano. Elenco ed esempi

PRONOMI PERSONALI

Pronomi personali in Italiano: quali sono
Pronomi personali in Italiano: quali sono — Fonte: istock

Pronomi personali: questi sconosciuti. Quali sono e a cosa servono i pronomi personali? Queste sono le due domande che ci si trova a fare ogni volta che si inizia a studiare una lingua, che sia straniera o la propria.

I pronomi personali sono infatti una delle componenti fondamentali del discorso, e conoscerli (ma soprattutto saperli usare correttamente) è importantissimo. Vediamo dunque quali sono e come funzionano i pronomi personali in Italiano.

QUALI SONO I PRONOMI PERSONALI

Per primissima cosa, iniziamo con un elenco dei pronomi personali in Italiano:

  • Pronomi personali di prima persona
    Singolare: io, me, mi
    Plurale: noi, ce, ci 
  • Pronomi personali di seconda persona
    Singolare: tu, te, ti
    Plurale: voi, ve, vi 
  • Pronomi personali di terza persona
    Maschile singolare: egli, lui, esso, gli, lo
    Maschile plurale: essi, loro, gli, li
    Femminile singolare: ella, lei, essa, le, la 
    Femminile plurale: esse, loro, gli, le (3° persona femminile plurale) 
    Impersonale invariabile: sé, si, ne 

PRONOMI PERSONALI SOGGETTO E COMPLEMENTO

I pronomi personali possono essere soggetto o complemento:

  • Pronomi personali soggetto: fungono da soggetto della frase.
    Esempi: io, tu, lui/lei/egli/ella/esso/essa, noi, voi, loro/essi
  • Pronomi personali complemento: fungono da complemento oggetto o altro complemento indiretto
    Esempi: me (oggetto), mi (complemento di termine); ne (complemento di specificazione)