Capitolo 15 e 16 de I Promessi sposi di Manzoni, riassunto | Video

Di Marta Ferrucci.

Promessi Sposi: video riassunto dei capitoli 15 e 16 del romanzo di Alessandro Manzoni. I capitoli da cui prende il via l'esperienza iniziatica di Renzo

CAPITOLO 15 E CAPITOLO 16 PROMESSI SPOSI, RIASSUNTO

Fonte: Video Interni

I capitoli 15 e 16 de I Promessi Sposi sono i capitoli in cui Renzo è costretto ad uscire da Milano ed entriamo nel vivo della sua esperienza iniziatica.

Il capitolo 14 si era concluso con il nostro protagonista ubriaco all’Osteria della luna piena. La narrazione ora si apre con Renzo che viene trascinato in camera dall’oste, che prima lo costringe a pagare i suoi servigi, e poi lo chiude dentro.

L’oste si reca alla polizia per denunciare Renzo, ma una volta arrivato scopre che i gendarmi ne sanno molto più di lui. Non solo: viene anche minacciato che se farà scappare il prigioniero saranno guai.

Il mattino dopo Renzo viene svegliato da un notaio criminale, che è un po’ il corrispettivo di un commissario di polizia, insieme a due poliziotti. Gli uomini hanno l’ordine di arrestarlo senza però causare troppo scompiglio. Perciò cercano di convincerlo a seguirli: Renzo capisce benissimo cosa sta accadendo e una volta in strada cerca di attirare l’attenzione della folla. Come fa? All’inizio cercando di tossire e di farsi notare, e poi ad un certo punto gridando “pane e giustizia!”. In questo modo la folla accorre in suo soccorso e Renzo riesce a scappare.

Si conclude così il capitolo 15.

Il capitolo 16 si apre con Renzo che chiede delle indicazioni perché ha deciso di fuggire da Milano e recarsi da suo cugino Bortolo, che vive nel bergamasco. Renzo, grazie alle indicazioni di un passante riesce a raggiungere la porta orientale e poi così ad incamminarsi verso Bergamo.

Renzo cammina a zig zag per paura di essere seguito, così tanto che nel momento in cui si è allontanato di sei miglia da Milano ne ha in realtà già percorse 12.

A questo punto, stanco, si rifugia in un’osteria, dove una donna anziana inizia a fargli delle domande sulla rivolta. Renzo però non risponde e riesce anzi a farsi dare delle indicazioni per imboccare la strada che lo porterà a Gorgonzola. Una volta arrivato in questo grande paese che si trova quasi a metà strada tra Milano e Bergamo, entra in una nuova osteria. Qui si svolge la parte centrale di questo capitolo, ossia l’incontro prima con gli sfaccendati dell’osteria e poi con il mercante.

Dopo che uno degli sfaccendati ha chiesto a Renzo delle notizie su Milano, ma il nostro protagonista non ha risposto – finalmente Renzo sta crescendo, sta perdendo parte della sua impulsività e sta quindi migliorando – la scena viene interrotta dall’arrivo di un mercante, che inizia a raccontare i fatti delle rivolte di Milano. Mano mano che lui racconta per Renzo il cibo diventa quasi veleno, attirando i sospetti dell’oste.

Renzo è così costretto a scappare di nuovo, e così si conclude questo capitolo.

I PROMESSI SPOSI CAPITOLI 15 E 16 ANALISI

Cosa devi ricordarti oltre alla crescita morale di Renzo? Che mentre Lucia incarna la religione e la fede, Renzo incarna la religione e la Storia. Lui in questi capitoli rimane una persona sincera, ma impara a vivere in un mondo di persone che sincere non sono. Abbiamo visto infatti ad esempio che le lingue straniere, come il latino e il catalano, venivano usate per ingannare il popolo.

Oltre a Renzo però ci sono altri tre personaggi chiave:

  • L’oste della Luna Piena: pur provando della compassione quasi paterna per Renzo, l'oste lo denuncia ugualmente, perché incarna quel popolo che in potenza potrebbe avere un’etica, ma non ce l’ha perché asservito totalmente al guadagno.
  • Il notaio criminale: pur di confermare il proprio ruolo e il fatto che la macchina della giustizia funziona, è pronto a sospettare di tutti, non gli interessa davvero se le persone siano innocenti o colpevoli. È per questo che cerca di ingannare Renzo per portarlo via dall’osteria, ma è anche pronto a mettere in pericolo anche lo stesso oste che invece voleva aiutarlo.
  • Il mercante: nella scena in cui compare, gli sfaccendati gli fanno da contrappunto. Questi sono i personaggi attraverso cui Manzoni riesce a inserire la comicità e l’ironia nel racconto. Il mercante invece è un garante dell’ordine costituito. In queste descrizioni Manzoni cerca di anticipare le tendenze della destra storica e mercantile, per cui la cosa più importante è il guadagno. Per quest’uomo anche la religione serve solamente a mantenere l’ordine delle cose, condizione grazie a cui può guadagnare.

Riassunto Promessi sposi - Introduzione| Capitolo 1|Capitolo 2 |Capitolo 3 |Capitolo 4 |Capitolo 5|Capitolo 6| Capitolo 7| Capitolo 8 | Capitolo 9 | Capitolo 10| Capitolo 11| Capitolo 12|Capitolo 13| Capitolo 14| Capitolo 15| Capitolo 16| Capitolo 17| Capitolo 18| Capitolo 19| Capitolo 20| Capitolo 21| Capitolo 22| Capitolo 23| Capitolo 24| Capitolo 25| Capitolo 26| Capitolo 27| Capitolo 28| Capitolo 29| Capitolo 30| Capitolo 31| Capitolo 32| Capitolo 33| Capitolo 34| Capitolo 35| Capitolo 36| Capitolo 37| Capitolo 38|