Prima prova maturità 2020: consigli del prof per il testo argomentativo

Di Maria Carola Pisano.

Prima prova maturità 2020, tutti i consigli del prof per scrivere un testo argomentativo efficace per l'esame di Stato (e la commissione)

PRIMA PROVA MATURITÀ 2020

Prima prova maturità, i consigli del prof per il testo argomentativo
Prima prova maturità, i consigli del prof per il testo argomentativo — Fonte: istock

Dopo le tracce delle simulazioni della prima prova di maturità ma soprattutto dopo le tracce uscite all'esame, inizia a farsi un po' più chiara la struttura del nuovo esame di Stato, che per la prima volta chiama in causa un nuovo tipo di testo: quello argomentativo. Il professor Vincenzo Lisciani Petrini ha il suo punto di vista sul tema, e più in generale sulle piccole tecniche da osservare durante l'esame di stato per poter riuscire al meglio. Ecco quindi i suoi consigli per lo svolgimento del testo argomentativo, new entry dell'esame di Stato.

Una dei dubbi più frequenti riguarda la forma del testo argomentativo: meglio sviluppare un testo unico o procedere per punti? Secondo il docente Vincenzo Lisciani Petrini "seguire i punti è meglio, anche se un testo unico è più accattivante. Separare la parte di analisi dalla parte di produzione è un buon vantaggio che vi permette di chiarirvi le idee e svilupparle in modo più profondo. In linea di massima usate i punti e sappiate che, nel caso in cui voleste fare un testo unico, non basta semplicemente andare a capo, bisogna usare dei connetivi, legare il discorso. Se non siete particolarmente bravi nel redigere un testo - può succedere, non è detto che l'italiano sia la materia in cui tutti vanno bene - meglio avere un profilo più basso e puntare ai contenuti".

PRIMA PROVA 2020 SIMULAZIONI MIUR

Come affrontare il testo argomentativo? All'interno della tipologia B c'è una parte di analisi del testo perciò il consiglio del docente Vincenzo Lisciani Petrini è quello di leggere attentamente il testo e, se si deve affrontare una panoramica della società, far riferimento anche alla parte storica per creare una contestualizzazione più ampia. Con questo gli studenti possono dimostrare la loro maturità nel mettere a confronto il passato con il presente. 

"Nell'affrontare la parte di produzione della tipologia B" conclude Lisciani Petrini "bisogna aver chiare le argomentazioni perché deve convincere qualcuno e la componente argomentativa deve essere molto forte. La tesi pertanto deve essere chiara fin dalle prime battute". 

Vincenzo Lisciani Petrini ha svolto le tracce delle simulazioni della prima prova che il Miur ha pubblicato a gennaio. Scopri lo svolgimento di ogni singola tipologia e i consigli del docente per affrontare ogni traccia.

Leggi i consigli per svolgere le diverse tracce della simulazione della prima prova maturità 2019, autori, tracce, temi d'attualità pubblicati dal Miur e le tracce ufficiali: