Prima prova maturità 2022: gli errori da non fare

Di Redazione Studenti.

Una guida pratica agli errori da evitare alla prima prova maturità 2022: tutto quello che devi considerare, traccia per traccia

PRIMA PROVA MATURITÀ 2022

Ogni tipologia della prima prova nasconde delle insidie: ecco come evitare gli errori
Ogni tipologia della prima prova nasconde delle insidie: ecco come evitare gli errori — Fonte: getty-images

La prima prova maturità 2022 sta per partire: il 22 giugno i maturandi si siederanno sui banchi della maturità 2022 e sceglieranno fra sette diverse tracce (a proposito, qui ne abbiamo ipotizzate alcune), ovvero:

TRACCE PRIMA PROVA MATURITÀ 2022

Probabilmente gran parte dei maturandi ha già un'idea di massima della tipologia di traccia che sceglierà il giorno dell'esame, seguendo un interesse o una propensione verso una traccia rispetto a un'altra. Ma è davvero tutto così semplice?

In realtà non esattamente. Ogni traccia nasconde delle insidie che possono portare a sbagliare completamente la prova, se non affrontate nel modo giusto. Vediamo di seguito, tipologia per tipologia, quali sono e come possiamo scegliere la traccia migliore in base alle nostre competenze e alle consegne che troveremo sui banchi nei plichi del 22 giugno.

Ascolta su Spreaker.

PRIMA PROVA MATURITÀ, ERRORI DA NON FARE

Gli errori da evitare in assoluto, abbiamo detto, riguardano tutte le tracce. Vediamole una per una:

L'analisi del testo è la traccia più conosciuta, non solo perché storicamente viene proposta all'esame da maggior tempo, ma anche perché gli studenti la trovano più spesso nei compiti di italiano durante l'anno. Per questo, molti maturandi scelgono l'analisi del testo, pensando che sia la traccia che sanno padroneggiare meglio.

Se questo può essere vero, però, è vero anche che l'analisi del testo richiede l'uso di un linguaggio specifico, una conoscenza dell'autore e del contesto in cui vive, e una conoscenza di termini e concetti che riguardano lo stile di scrittura, la metrica e le figure retoriche.

Ecco nel dettaglio quali sono gli errori di non fare all'analisi del testo.

Il tema argomentativo viene scelto perché ha una grande varietà di topic al suo interno: storia, politica, tecnologia, società, arte.

. . inoltre è anche la tipologia più varia, perché le tracce proposte sono ben tre.  

Ciò nonostante, il testo argomentativo è molto insidioso: richiede una certa conoscenza della terminologia e della stuttura; inoltre non può prescindere da una competenza avanzata dell'argomento di cui si parla, dal momento che la traccia richiede di prendere una posizione e argomentarla con i fatti.

Ecco i principali errori in cui puoi incappare nel testo argomentativo.

Infine, c'è il tema di attualità. Che, da sempre, è il miglior alleato degli studenti che vogliono dedicarsi a una traccia più semplice nella struttura e che non richieda conoscenze tecniche particolari.

In realtà il tema di attualità è forse il più insidioso, perché porta a credere che i temi siano semplici, ma richiede in realtà anche una conoscenza piuttosto approfondita dell'argomento e delle relazioni causa-effetto che girano attorno al tema.

Ecco quali sono gli errori più frequenti in cui incappa chi sceglie il tema di attualità.

Preparati alla maturità con noi: