Prima prova maturità 2020: griglia di valutazione

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, scopri le griglie di valutazione del MIUR per la prima prova. Indicatori ed elementi da valutare per tutte le tracce

MATURITÀ 2020

Maturità 2020, le griglie di valutazione per la prima prova
Maturità 2020, le griglie di valutazione per la prima prova — Fonte: istock

Il MIUR ha ufficializzato le novità della maturità 2020 con la nota del 25 novembre e la diffusione dei dettagli che riguardano la prima prova - sia per il ritorno del tema di storia, sia per quanto riguarda le griglie di valutazione che i prof dovranno tenere a mente quando correggeranno il primo scritto di maturità

TRACCE PRIMA PROVA 2020

Come sappiamo la prima prova maturità 2020 durerà 6 ore, e gli studenti potranno scegliere di affrontare una delle sette tracce proposte dal MIUR, così suddivise:

  • Tipologia A, due tracce di analisi di un testo letterario italiano, compreso nel periodo di tempo che va dall'Unità d'Italia a oggi. Le tracce potranno riguardare due ambiti cronologici diversi, o due generi o due forme testuali diverse. 
  • Tipologia B, tre tracce di testo argomentativo: la traccia prevede una prima parte di comprensione di un testo e di una seconda parte in cui lo studente espone le proprie riflessioni.
  • Tipologia C, due tracce con riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

PRIMA PROVA MATURITÀ 2020

Gli ambiti delle tracce della prima prova 2020 saranno i seguenti:

  • ambito artistico,
  • ambito letterario,
  • ambito storico,
  • ambito filosofico,
  • ambito scientifico,
  • ambito tecnologico,
  • ambito economico,
  • ambito sociale.

Per quanto riguarda la tipologia B, una delle tre tracce dovrà essere di ambito storico

GRIGLIE DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA 2020

Per ciascuna traccia il MIUR ha individuato degli indicatori per la valutazione, che si possono sintetizzare come segue:

  • Indicatore 1:
    • ideazione, pianificazione e organizzazione del testo;
    • coesione e coerenza testuali.
  • Indicatore 2:
    • ricchezza e padronanza lessicale;
    • correttezza grammaticale.
  • Indicatore 3:
    • ampiezza e precisione delle conoscenze e dei riferimenti culturali;
    • espressione di giudizi critici e valutazioni personali.

Di seguito gli indicatori specifici per ogni singola prova:

  • Analisi del testo:
    Rispetto dei vincoli della consegna;
    Capacità di comprende il testo nei suo snodi tematici e stilistici;
    Puntualità nell'analisi;
    Interpretazione corretta e articolata del testo
  • Testo argomentativo:
    Individuazione corretta di tesi e argomentazioni presenti nel testo proposto;
    Capacità di sostenere con coerenza un percorso ragionativo con connettivi pertinenti;
    Correttezza e congruenza dei rifierimenti culturali utilizzati per sostenere la propria argomentazione.
  • Tema d'attualità:
    Pertinenza del testo rispetto alla traccia, coerenza nella formulazione del titolo e dell'eventuale paragrafazione;
    Sviluppo ordinato e lineare dell'esposizione;
    Correttezza e articolazione delle conoscenze e dei riferimenti culturali. 

Come si svolgono le tracce? Scoprilo nelle nostre guide: