Tracce prima prova maturità 2019: perché aspettarsene una sul Futurismo

Di Veronica Adriani.

Prima prova maturità 2019: ecco perché dovresti aspettarti una traccia sul Futurismo, a 110 anni dalla sua nascita. I possibili temi

PRIMA PROVA MATURITÀ 2019

Il Futurismo nel 2019 compie 110 anni
Il Futurismo nel 2019 compie 110 anni — Fonte: ansa

Con l'addio alla prima prova del saggio breve e del tema storico, il panorama delle tracce della maturità è decisamente cambiato. Eppure, nelle ultime simulazioni (19 febbraio e 26 marzo), il MIUR ci ha dimostrato che le tre tipologie "sopravvissute" alla riforma - il tema argomentativo, l'analisi del testo e la sempre presente traccia di attualità - garantiscono comunque una buona dose di creatività agli studenti, soprattutto perché gli ambiti coinvolti sono i più disparati. Non solo letteratura o storia, dunque, ma anche arte, filosofia, scienza, economia, società e molto altro possono essere i settori protagonisti dei temi scelti per l'esame.

E, come ogni anno, quale modo migliore per ipotizzare le tendenze a cui il MIUR potrebbe ispirarsi quest'anno per una traccia di prima prova, se non gli anniversari? Ecco quindi che il tototema ci viene in soccorso anche quest'anno, indicandoci quali sono gli argomenti più "caldi" in tutta la penisola. Qualche esempio?

PRIMA PROVA 2019

Uno degli anniversari "caldi" del 2019 riguarda la nascita di una delle grandi correnti artistiche del '900, che sta ispirando mostre ed eventi in tutta la penisola da nord a sud: stiamo parlando del Futurismo, che quest'anno festeggia i 110 anni dalla nascita.

Perché il Futurismo potrebbe essere un ottimo spunto per una traccia di prima prova? Perché abbraccia un periodo storico completo e variegato, dal punto di vista sia artistico che letterario: quello dei primi del '900, che si innesta nel solco delle principali avanguardie europee, tra cui figurano anche il dadaismo e il Surrealismo. Ecco perché precursori di queste ultime, come  Giorgio De Chirico, di cui quest'anno cadono i 40 anni dalla morte, potrebbero essere inseriti in una traccia più ampia che le comprenda tutte.

PRIMA PROVA MATURITÀ SUL FUTURISMO

Per ripassare in modo completo il Futurismo, puoi intanto iniziare da questo contenuto, che ha un focus specifico sull'ambito storico-artistico, ma che comprende tutti i dettagli più importanti del movimento:

Ma chi sono allora questi esponenti che hanno contribuito a creare il Futurismo? I nomi, in ambito artistico, sono tanti: i più importanti sono senz'altro Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Luigi Russolo, Antonio Sant’Elia, Giacomo Balla e Gino Severini. Sul fronte letterario, invece, spicca senz'altro il nome di Filippo Tommaso Marinetti, insieme a quello di Aldo Palazzeschi e Giovanni Papini

Il Futurismo, con il suo Manifesto, dà grande impulso al tema del progresso e della fiducia incondizionata nella tecnologia crescente. Il mondo sta cambiando, e i poeti e gli artisti si impegnano a raccontarne la velocità, il mutamento, il movimento continuo.

PRIMA PROVA MATURITÀ 2019, POSSIBILI TRACCE

Quali potrebbero essere gli spunti per una traccia di prima prova che parta dal Futurismo? Eccone qualcuno:

  • L'arte nei primi del del '900: surrealisti, futuristi e metafisici a confronto in un mondo che cambia
  • Il ruolo dell'artista alle porte della Prima guerra mondiale
  • Uomo e progresso tecnologico: periodi storici a confronto
  • La fiducia nella scienza: confronto tra il '900 e l'età attuale. Cosa è cambiato e perché?

Per ripassare, vedi anche: