Prima prova maturità 2016, è tutto pronto. Organizzazione anti copioni

Di Marta Ferrucci.

Per il primo scritto della maturità 2016 è già tutto pronto: nelle classi e nei corridoi tavoli e sedie sono già stati sistemati per accogliere i maturandi mercoledì 22 giugno

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

PRIMA PROVA MATURITA' 22 GIUGNO 2016

E' tutto pronto per l'esame di maturità 2016: per la prima prova del 22 giugno e la seconda prova del 23 giugno i motori sono caldi e le scuole già pronte.
Nelle aule e nei corridoi banchi e cattedre sono stati disposti per poter garantire il massimo controllo e ridurre al minimo le possibilità di copiare. Cattedre all'inizio e alla fine del corridoio, banchi in fila alle estremità opposte e posizionati in modo speculare, soluzioni alternative in palestra....

Classi ampie e tavoli molto distanziati e così, copiare, sarà impossibile. I maturandi in queste ore pubblicano sui social le foto delle loro scuole e classi già pronte ad accoglierli per la maturità e discutono proprio sulle strategie per copiare a fronte della disposizione dei banchi.

Nei corridoi e nelle classi si fanno strategie ed i maturandi pianificano la loro disposizione nei giorni degli scritti a seconda della preparazione. Tuttavia sono in tanti a voler stare vicino ai più bravi e così, mettersi d'accordo, diventa talmente complicato che qualcuno scrive: "E' più facile formulare un trattato di pace tra Russia e Stati Uniti che una piantina dei posti della seconda prova. Noi, comunque, siamo sul posto e ci proviamo".

Lunghissimi corridoi e alla fine la cattedra: non è difficile immaginare questi luoghi già pieni di maturandi nervosi alle prese con le loro tracce mentre i commissari passeggiano avanti e indietro.

Per controllare meglio c'è chi ha messo una cattedra all'inizio del corridoio ed un'altra cattedra alla fine. L'ansia sale al massimo, il controllo è totale!

Altrove i banchi sono da due, in file singole e lontanissimi gli uni dagli altri. Sedie attaccate al muro e anche qui la disposizione è strategica e a prova di qualunque tentativo di sbirciata.

Laddove aule e corridoio non bastano si è scelta la palestra: spazi ampi, freschi e facilmente controllabili. Le scuole sono pronte ad accogliere i maturandi 2016: e loro, sono pronti ad iniziare gli scritti?