Prima prova 2019: possibile traccia sui 100 anni dalla nascita di Salinger

Di Veronica Adriani.

Prima prova maturità 2019 su Salinger: ecco perché potresti aspettarti un tema argomentativo sull'autore del Giovane Holden

PRIMA PROVA 2019

J.D. Salinger
J.D. Salinger — Fonte: ansa

Che il 2019 sia un anno denso di anniversari, non è un mistero. Che qualcuno di questi possa essere uno spunto interessante per una traccia di prima prova 2019, nemmeno.

Tra i papabili del consueto tototema annuale per la maturità, c'è anche uno degli idoli "giovanili" - se così si può dire - di sempre: l'autore del Giovane Holden, J.D. Salinger.

Guarda anche:

Un autore straniero alla maturità? Perché no? In fondo Il giovane Holden è molto più di un semplice romanzo in lingua straniera: è un caposaldo della letteratura americana, ma anche mondiale. The catcher in the Rye, questo il titolo originale, è un romanzo di formazione che ha fatto la storia: super citato nella letteratura (su tutti Stephen King, Murakami Haruki...), nella musica (Francesco de Gregori, Guns 'n' Roses...), e nel cinema (Stanley Kubrik, Woody Allen, e persino i Simpson) di tutti i tempi, è il libro che meglio e per primo racconta il passaggio controverso e complesso di un giovane dall'adolescenza all'età adulta.

Si potrebbe ipotizzare quindi:

PRIMA PROVA MATURITÀ 2019

Il 2019 segna esattamente il centenario dalla nascita di Salinger, uno degli esponenti più rilevanti del "realismo sporco" e della Beat generation - di cui si ricorda un altro grande libro che ha segnato le generazioni di ogni epoca, On the Road - Sulla strada, di Jack kerouac.

I fatti che Salinger racconta sono comuni a tutti gli adolescenti: la difficoltà di sottostare a regole imposte e trovare una strada certa lontano da esse; il bisogno di trovare qualcuno capace di indirizzare senza giudizio; la solitudine; la difficoltà di potersi fidare totalmente di qualcuno. Il linguaggio di Salinger è crudo e spesso volgare, cosa che ha portato numerose critiche all'epoca della scrittura. Ma è proprio questo il realismo, la capacità di rendere con poche parole, spesso crude - una delle più frequenti nel testo è phony, ovvero falso, ipocrita - il disagio di un'intera generazione. Holden ha paura di crescere perché teme di diventare il tipo di persona che più detesta, e le due disavventure, spesso senza un chiaro scopo, mostrano esattamente questo.

J.D. SALINGER: RIPASSO PER LA PRIMA PROVA

Ecco qualche risorsa che può tornarti utile per ripassare la figura di Salinger e le sue opere per la prima prova 2019: