Maturità 2018, saggio breve sulla street art

Di Veronica Adriani.

Saggio breve artistico-letterario prima prova 2018: possibile traccia sulla street art? Secondo noi sì. Ecco come affrontare la prova scritta di maturità

PRIMA PROVA 2018

Prima prova 2018, possibile saggio breve sulla street art
Prima prova 2018, possibile saggio breve sulla street art — Fonte: istock

Mancano pochissime ore alla prima prova dell'Esame di Stato 2018 e il tototema ormai non basta più. Del resto lo aveva ben specificato Luca Serianni qualche giorno fa: per avere un'idea delle possibili tracce, meglio aprire i giornali e guardarsi attorno, nel mondo attuale.

Proprio dal mondo attuale viene lo spunto per la traccia della tipologia B della prima prova 2018, il saggio breve o l'articolo di giornale. Basta alzare gli occhi al cielo per veder spuntare, negli ultimi annni ma soprattutto negli ultimi mesi, moltissimi esempi di street art, ovvero di quella forma di arte urbana che va a colorare i muri delle città, delle stazioni metro e ferroviarie, dei parcheggi, delle piazze. Si tratta di qualcosa di molto diverso dai graffiti degli anni '90 e 2000, perché gli artisti che praticano questa forma di arte non sono più anonimi come un tempo, ma molto quotati e spesso parte di progetti collettivi di riqualificazione urbana.

PRIMA PROVA SAGGIO BREVE ARTISTICO-LETTERARIO

Come si fa un saggio breve artistico letterario? Al link troverai tutti gli approfondimenti di cui avrai bisogno, ma la struttura te la riportiamo anche qui sotto, per comodità.

Ricorda innanzi tutto che fare un saggio breve ben congegnato è soprattutto questione di testa: da un lato dovrai leggere molto bene tutte le fonti, capirle, immaginare come legarle fra loro in modo logico e consequenziale e come possono tornarti utili per avvalorare la tua tesi; dall'altro non dovrai mai perdere di vista la struttura generale: il saggio breve richiede una scrittura tecnica e mantenere la concentrazione sull'obiettivo finale è importantissimo per non finire fuori tema.

Attenzione anche alla lingua: è assolutamente fondamentale utilizzare un linguaggio adeguato al contesto e alla tipologia di elaborato. Sii tecnico, insomma.

PRIMA PROVA 2018 STRUTTURA SAGGIO BREVE

La primissima cosa che dovrai fare dunque, dopo aver letto le fonti, è tenere a mente la struttura generale del testo e seguirla.

  1. Titolo
  2. Introduzione e presentazione dell’argomento
  3. Corpo centrale del saggio breve in cui, tenendo conto dei documenti presenti nel dossier, dovrai sviluppare  i seguenti punti:
    • Tesi: Qui dovrai presentare il tuo pensiero riguardo l’argomento proposto, avvalorandolo con citazioni tratte dai documenti che ti sono stati forniti nel dossier
    • Antitesi: Assolutamente fondamentale, serve a dare al lettore un punto di vista alternativo rispetto al tuo: anche qui, dovrai elaborarla partendo dal dossier
    • Sintesi: Questa è la fase in cui dovrai riaffermare la tua tesi, che dovrà essere il meno possibile sottoponibile a smentite: rafforzato dallo scontro con l’antitesi, da cui sarà uscito vincitore, il tuo pensiero dovrà essere a tal punto convincente da sembrare inattaccabile
  4. Conclusione
    Breve, sintetica e concisa, servirà a riaffermare la tua tesi e a chiudere l'argomento.

SAGGIO BREVE STREET ART, COME PREPARARSI

Per affrontare un tema come quello della street art devi conoscere alcuni aspetti di questo fenomeno. A partire dal dossier, dunque, fatti delle domande:

  • Quando è iniziato questo fenomeno e dove?
  • Come è stato accolto inizialmente? C'è stata diffidenza? Se sì, perché?
  • Cosa è successo dopo?
  • In che modo la street art sta sostenendo progetti di riqualificazione urbana?
  • Cosa dicono i detrattori?
  • In quali zone del mondo è diffusa e in che modo è accolta ora fuori dall'Italia?
  • Quale futuro si prospetta per gli street artists?

Ecco qualche link per iniziare a capire di cosa stiamo parlando. Dagli uno sguardo!